Domenica 16 Dicembre 2018 - 12:54

Napoli, l’Ordine dei Farmacisti consegna le Medaglie alla Professione

Domenica, 10 Maggio, nel Teatro Mediterraneo, alla Mostra d’Oltremare, il Presidente dell’Ordine dei Farmacisti, Vincenzo Santagada, consegna ai propri iscritti che hanno conseguito 65, 60, 50, 40 e 25 anni di laurea una medaglia che rappresenta un riconoscimento della comunità professionale all’impegno civile e deontologico dei farmacisti. “ Quest’anno verranno premiati 5 Colleghi per i 65 anni dalla laurea, 6 per i 60, 3 per i 50 e 121 per i 25. I Farmacisti che hanno svolto mezzo secolo e più di professione – spiega il Presidente Vincenzo Santagada- vengono definiti “Senatori dell’Ordine”. Alla Cerimonia partecipano anche i 400 neo iscritti all’Ordine che pronunceranno il giuramento professionale di osservanza ai principi deontologici. “Sarà certamente, per tutti i presenti, un viaggio tra esperienze e speranze professionali. Un viaggio lungo il quale ci condurranno, in prima persona, i festeggiati, insieme con i familiari, gli amici e i colleghi, lieti di testimoniare loro affetto e stima “ conclude il leader dei farmacisti. La manifestazione avrà un corollario artistico nel CONCERTO dei San Carlini del Teatro Di San Carlo di Napoli.

 

 

 

 

 

12:23 9/05

di Redazione

Commenta

Goethe-Institut, al via "ScrittureLetture tedesche": primo appuntamento con "La scomparsa di Philip S."

In occasione della partecipazione della Germania come paese ospite al Salone del Libro, il Goethe-Institut dedicherà i mesi di maggio e giugno interamente alla letteratura e alla promozione della lettura grazie alla rassegna "ScrittureLetture tedesche". L’istituto di lingua e cultura tedesca si apre alle città di Napoli e Salerno collaborando con importanti rassegne, istituzioni e festival in Campania. In programma sono vari incontri con pluripremiati autori tedeschi.

PRIMO APPUNTAMENTO: Martedì 12 maggio, ore 17, il Goethe-Institut Neapel presenta in collaborazione con Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Literarisches Colloquium Berlin e Asilo Filangieri, il testo di ULRIKE EDSCHMID (nella foto) dal titolo "LA SCOMPARSA DI PHILIP S." (Asilo Filangieri, Vico Giuseppe Maffei 4, Ingresso libero).

Numerosi sono gli scrittori e le scrittrici che dal 2009 a oggi hanno presentato a Napoli le loro opere nell’ambito del ciclo di incontri scrittureletture tedesche: in ordine cronologico ULRICH PELTZER, UWE TIMM, LUTZ SEILER, MARCEL BEYER, SIBYLLE LEWITSCHAROFF, JAN WAGNER, KATJA LANGE-MÜLLER, ANN COTTEN, INGO SCHULZE, MARION POSCHMANN, NAVID KERMANI. La rassegna, nata dalla collaborazione con l’Università "L'Orientale", l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici e il Literarisches Colloquium Berlin, non solo porta la letteratura contemporanea tedesca nei luoghi in cui essa è studiata e coltivata, ma soprattutto promuove un'idea della letteratura come momento di condivisione. Negli incontri scrittori e poeti leggono brani e poesie, conversano con il pubblico e raccontano come nasce la loro scrittura.

Nuovo romanzo ospite di scrittureletture tedesche, LA SCOMPARSA DI PHILIP S. di ULRIKE EDSCHMID (edizioni e/o 2015; titolo originale “Das Verschwinden des Philip S.”, Suhrkamp 2014).

SINOSSI. Berlino Ovest, 1967: è qui che Ulrike Edschmid incontra Philip S. alias Philip Werner Sauber nel clima delle rivolte studentesche ed è qui che da lettori assistiamo con lei alla progressiva scomparsa del personaggio, dalla clandestinità alla latitanza alla sparatoria in cui verrà ucciso dalla polizia. Una storia vera, ripensata alla luce dell’oggi, non per fornire un bilancio politico di quella stagione, ma per ricomporre nella scrittura frammenti di sé condivisi e perduti, in un raffinato intreccio di meditazione e memoria.

Intervengono la germanista VALENTINA DI ROSA e il giornalista e critico letterario PIER LUIGI RAZZANO. Legge LALLA ESPOSITO.

A seguire la proiezione di DER EINSAME WANDERER (31’, Germania 1968; trad. lett. Il solitario viandante), film in bianco e nero di PHILIP W. SAUBER-GISIN: Un giovane viandante bussa alle porte di un misterioso castello circondato. Nel grigio rarefatto dei paesaggi e degli interni, in cui il protagonista si aggira senza meta, il tempo sembra fermo. Il film che rivela suggestioni esistenzialiste e gotiche, è un’assoluta rarità.

ULRIKE EDSCHMID, artista e pluripremiata scrittrice, nata nel 1940 vive a Berlino. I suoi romanzi affrontano temi legati alla storia tedesca, colti tuttavia da un punto di vista personale. “La vita reale mi ha interessato sempre di più della finzione, perché trovo che quello che accade nella realtà a volte non è neanche lontanamente immaginabile.” Così descrive l’autrice la sua poetica. Tra i suoi libri di maggiore successo vanno ricordati   „Verletzte Grenzen. Zwei Frauen, zwei Lebensgeschichten“ (Luchterhand 1992);  „Frau mit Waffe. Zwei Geschichten aus terroristischen Zeiten“ (Rowohlt 1996);  „Die Liebhaber meiner Mutter“ (Insel 2006).

Per uteriori informazioni: www.goethe.de/napoli

12:10 9/05

di Redazione

Commenta

Aperitivo d'arte in via Foria

Prende il via domani, domani, e andra' avanti in via Foria per tutti i sabati del mese fino al 6 giugno, l'iniziativa "Aperitivo d'arte" organizzata dal centro commerciale Via Foria, che fa riferimento alla Confcommercio Imprese per l'Italia della Provincia di Napoli, guidata da Pietro Russo. Per l'occasione saranno realizzate iniziative di animazione su strada con performance artistiche, e i pubblici esercizi che aderiranno offriranno ai turisti locali e stranieri un aperitivo al prezzo simbolico di un euro. "In un un momento di crisi economica - ha spiegato il presidente Andrea De Crescenzo - e' importante proporre soluzioni positive per le nostre attivita' anche attraverso iniziative di marketing e di animazione territoriale, nell'ambito del Maggio dei Monumenti in collaborazione con la Municipalita'

21:58 8/05

di Redazione

Commenta

Elem, una performance live per presentare la prima release

Il collettivo elettro-visual napoletano Elem, sabato alle 21 presenterà dal vivo la sua prima release, ELEM RELEASE PARTY - Electronic free form music & visuals, presso l'Asilo centro di produzione d'arte e cultura di Napoli 

ELEM nasce per caso nel 2012 durante una serata d'improvvisazione elettronica presso - l'asilo - centro di produzione d'arte e cultura di Napoli. Da quel fortunato incontro prende forma ELEM - un progetto audio\video sull'improvvisazione elettronica e l'arte multimediale creato da: Loredana Antonelli (visuals); Fabrizio Elvetico, Emanuele Errante, Marco Messina (electronic). “ELEM”, l'EP eponimo di 4 brani del collettivo elettro-visual napoletano formato da Loredana Antonelli, Fabrizio Elvetico, Emanuele Errante, Marco Messina è stato pubblicato alla fine di marzo 2015 su Elastica Records ed e sarà presente su Vinile e in digital download.

Il concerto vedrà i quattro ELEM affiancati da due musicisti di vaglia, Flavio Dapiran (tromba) e Umberto Lepore (contrabbasso), aprirà la serata Lino Monaco dei Retina.it, storica formazione elettronica campana.

FORMAZIONE
Loredana Antonelli (multimedia producer): visuals. 
Fabrizio Elvetico (Illachime Quartet), Emanuele Errante (electronic ambient producer), Marco Messina (electronic producer e membro dei 99posse): elettronica

Gli ELEM sono oggi un’interessante novità in una scena, quella dell’elettronica, che da sempre accoglie nuove sperimentazioni e influssi che danno nuova linfa alla produzione artistico e musicale europea.

11:56 8/05

di Redazione

Commenta

Tuttinsieme live, Mimì De Maio al Castel Sant'Elmo per "Sambaccussì"

Domenica 10 maggio 2015 alle ore 21:00 al Castel Sant’Elmo di Napoli nell’ambito della manifestazione “Sambaccussì”, gemellaggio tra Napoli e Brasile, il cantautore Mimì De Maio presenterà Tuttinsieme live, tratto dall'ultimo lavoro discografico. Set in una formazione inedita che vedrà al suo fianco i percussionisti brasiliani Carcarà Lemos e Anderson Souza do Samba, e il gruppo vocalist dei FranKarmada. Aprirà l’esibizione il chitarrista brasiliano Milton Martins De Oliveira.  

Il set del 10 rappresenta un ulteriore tappa del progetto “Tuttinsieme” (RadioGirotondo/Egea) un disco pensato come un work in progress in continua evoluzione. Nato dalla  collaborazione  con  il  paroliere  Sergio  Iodice  (Toquinho,  Bocelli)  e  la produzione  artistica  dello  stesso  De  Maio.  Registrato  a  cavallo  tra  l’Italia  e  il  Brasile  sotto  la supervisione del produttore Alberto Zeppieri (socio e fondatore del Gruppo Editoriale RCS e anima di progetti italiani di Cesaria Evora) il disco vanta la collaborazione di artisti provenienti da angoli diversi del  mondo  come  Iskra  (Italia),  Teofilo  Chantre  (Capo  Verde),  Karin  Mensah  (Capo  Verde), Alexandre Leao (Brasile), Pino De Maio (Italia), Viaggio in Duo (Italia), Sadaya (Filippine), Carcarà Lemos (Brasile).

“Sambaccussì” inizierà alle 17:00 al Castel Sant’Elmo di Napoli. Il titolo della manifestazione è ispirato alla canzone omonima di Pino Daniele, in cui il testo in napoletano incontra il sound ritmato del Sud America.

Partendo dalla Capoeira al ritmo delle percussioni afro-brasiliane, passando per il Samba, tra i colori del Carnevale e assaporando e cimentandosi nella gastronomia brasiliana gemellata con la Campania. Un’esperienza Innovativa volta alla scoperta di nuove culture brasiliane e napoletane. Immersi in un’atmosfera variopinta, influenzata dalle «tradizioni mescolate» che hanno generato la ricca cultura brasiliana, in un simbolico gemellaggio con la tradizione napoletana. Si alterneranno esibizioni di vario genere.

La manifestazione è patrocinata dell'Ambasciata del Brasile in Italia, del Consolato Onorario del Brasile a Napoli e da Spazio Cultura Italia ed è organizzata in collaborazione con Centro Cultural do Brasil, Rebel Alliance, Duel:Lab e Street Bar.

11:33 8/05

di Redazione

Commenta

Maldestro in concerto al Dejavù di Pozzuoli

Stasera al Dejavu’ ArtAppArt di Pozzuoli si terrà il concerto di Maldestro che proporrà per la prima volta il live con i brani del suo album d’esordio “Non trovo le parole”, un progetto discografico che contiene versi che, pur sviluppandosi nella forma tipica della ballata, raccontano l'amore, la rabbia, la speranza, il disagio e la disperata voglia di vivere di un giovane poeta dei nostri tempi.

Maldestro, nome d’arte di Antontio Prestieri, ha trenta anni, napoletano, scrive e canta le sue canzoni,  è stato il cantautore rivelazione del 2013 con  il brano “Sopra il tetto del Comune” storia di un operaio licenziato che cerca soluzione ai suoi problemi arrampicandosi sul municipio. La canzone, inviata quasi per scommessa ai più importanti Premi musicali italiani, ne ha fatto man bassa (Premio Ciampi, Premio De André, SIAE, AFI e Musicultura 2014).

Maldestro si avvicina al pianoforte a nove anni, lasciato poi per approfondire gli studi di teatro. Ma la musica è una passione che gli rinasce, come sfogo di una creatività effervescente e come contrapposizione ad una vita non proprio pianeggiante. Imbraccia la chitarra e libera le proprie liriche, di una profondità e di una poesia rare in una generazione cresciuta a suon di talent show, di cui egli è esatto contrario; tanto la superficialità e l’estetica prevalgono nei primi, tanto il messaggio, la concretezza, la visione lucida ma piena di vita sono il cuore della sua musica. E di concretezza Maldestro ne ha dovuta mettere – molta - in campo da subito, nella sua vita. Come è noto ormai, il suo cognome è uno di quelli di cui o ci si vanta o vi si sfugge. Nato a Scampia, figlio dell’ex boss Tommaso Prestieri, grazie alla madre vi si allontana. E proprio a quest'ultima sono dedicate parole bellissime con la poesia “Occhi di madre” presente nel booklet del disco (“Ti ho preso la mano occhi di madre, quando la mia era minuta e di piuma…”). Mantiene il suo cognome, pur avendo ripudiato l'appartenenza a quel mondo.

Da Anni Maldestro è impegnato sui temi della legalità e della sensibilizzazione dei giovani, sull’importanza della cultura come fulcro su cui lavorare per sconfiggere la criminalità organizzata. Incarna uno degli esempi più importanti di come, pur nascendo in contesti sociali estremamente difficili, sia possibile liberarsi dalle catene del destino scritto, del crimine come unica via percorribile.

Dimmi come ti posso amare è il singolo del disco e beneficia di un videoclip :
https://www.youtube.com/watch?v=ZRav3Lv9wuQ

11:26 8/05

di Redazione

Commenta

Alberto Angela a San Marcellino

Alberto Angela con Pompei e  Andrea Travaglini  con  gli animali marini saranno l’anima della IX edizione di  ‘Collezionare la Natura’. La manifestazione, che come sempre si terrà nel Chiostro dei Santi Marcellino e Festo, in largo San Marcellino 10, a Napoli, aprirà i battenti sabato  e domenica. "Collezionare la Natura", la mostra mercato/scambio di fossili, minerali, insetti e conchiglie, organizzata dal Centro Musei delle Scienze Naturali e Fisiche dell’Università Federico II, è diventato un appuntamento classico dedicato a chiunque voglia avvicinarsi alla Scienza attraverso la bellezza della Natura e scoprire l’affascinante mondo dei fossili, dei minerali, degli insetti o delle conchiglie.

Si tratta anche di un’occasione per incontrare personaggi della divulgazione scientifica e della ricerca. Alberto Angela, che ha tenuto a battesimo la manifestazione e non ne ha saltata un’edizione, racconterà "I Tre giorni di Pompei", sabato alle 11.30, nella chiesa di San Marcellino. Domenica, invece, alle 11, Andrea Travaglini, ricercatore della Stazione Zoologica ‘Anton Dohrn’, narrerà di come e perchè ‘Collezionare animali marini per la scienza e la vendita: il caso della Stazione Zoologica di Napoli’.Inoltre, i suggestivi spazi del chiostro, ospiteranno gli stand degli espositori che con le loro collezioni stimoleranno la curiosità di adulti e bambini verso la natura e le sue meraviglie, permettendo di osservare, e a volte anche di toccare, la bellezza e la varietà delle forme che il mondo naturale è in grado di offrire.

 

18:12 7/05

di Redazione

Commenta

“The Voice of Italy”, fuori Lele, ancora 3 campani in gara

MILANO. Fabio Curto, Chiara Dello Iacovo, Sarah Jane Olog, Thomas Cheval, Keeniatta, Andrea Orchi, Carola Campagna, Maurizio Di Cesare, Sara Vita Felline, Roberta Carrese, Marco De Vincentiis (nella foto), Ira Green. Sono queste le 12 voci che hanno superato il secondo “Live” di “The Voice of Italy”, condotto da Federico Russo in onda ieri in prima serata su Raidue. La Campania perde Lele di Pomigliano, restano ancora Green, Keeniatta e De Vincentiis. I ragazzi accedono alla terza diretta, in programma venerdì 15 maggio.

 

14:00 7/05

di Redazione

Commenta

Violet, supereroina napoletana contro la camorra

Si muove, rapida, tra i vicoli di Napoli, vendicatrice notturna in lotta con la camorra. Questa è Violet, protagonista del trailer prodotto da GG Studio e dalla Scuola Internazionale di Comics, che sarà presentato, nella sua versione definitiva, sabato 9 maggio 2015, alle ore 11.00, presso il Cinema Modernissimo, Via Cisterna dell'Olio, 49/59 - Napoli.

Violet, ex prostituta, decide di cambiare vita dopo aver assistito ad una strage di “colleghe”. Supereroina, senza poteri, agisce nella cornice di una Napoli soffocante e abbagliante, dalle Vele di Scampia alla collina di San Martino. Immagini crude e realistiche che emergono in un trailer di presentazione emozionale, ricco di colpi di scena che incuriosisce lo spettatore creando affascinanti aspettative.

Nata da un’idea di Marius, disegnatore aversano premiato negli Stati Uniti in occasione del contest organizzato dalla Stan Lee foundation di San Diego, Violet ha visto luce su carta con un fumetto realizzato lo scorso anno grazie alla Scuola Internazionale di Comics.

Giuliano Monni, produttore e direttore di GG Studio e della Scuola Internazionale di Comics, ha creduto da sempre nell’idea Violet: “il fumetto e ora il teaser sono solo l’inizio di un progetto che sta muovendo con sicurezza i suoi primi passi”.

Alla presentazione parteciperanno, tra gli altri, anche Claudio Curcio, Direttore Napoli Comicon, Giada Napolitano, attrice protagonista Violet (Rita Romano), Lorenzo Ruggiero e Alessia Nocera, disegnatori di Violet.

Dall’attenzione alla fotografia al ritmo rapido e incessante delle sequenze di immagini, dalle prove di attori emergenti alla sceneggiatura, la versione “carne ed ossa” di Violet si presenta come un punto di partenza di un genere “Napoli-centrico” che vuole superare i confini della città.

12:53 7/05

di Redazione

Commenta

Basilica di San Giovanni Maggiore, luci su "Open Data in Campania"

Il giorno 11 maggio, alle ore 14.30, presso la Basilica di San Giovanni Maggiore di Napoli, si terrà il convegno dal titolo "Open Data in Campania", organizzato dall'Ordine Ingegneri Napoli, dall'Associazione Giovani Ingegneri Napoli e dall'AIGA Napoli, con il patrocinio della Regione Campania, del Comune di Napoli e del Museo Cappella San Severo.
Scopo dell'iniziativa sarà illustrare le opportunità lavorative e l'impatto socio-economico derivanti dall'accessibilità ai dati delle pubbliche amministrazioni e più in generale degli Enti pubblici e privati. Il convegno, moderato da Ettore Nardi, consigliere dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli, sarà aperto dai presidenti degli ordini degli Ingegneri, Luigi Vinci e degli Avvocati, Flavio Zanchini, dell’Associazione Giovani Ingegneri Di Napoli, Apostolos Paipais e dell’Associazione Italiana Giovani Avvocati, Lucio Cricrì. Nel corso dell’incontro saranno approfonditi i tempi e le modalità di attuazione del progetto open data a Napoli e in Campania con gli interventi di Luigi Nicolais, Presidente del Consiglio Nazionale Delle Ricerche, Guido Trombetti, vicepresidente della Regione Campania con delega ai sistemi informativi e informatica e Alessandra Clemente, assessore all'innovazione del Comune di Napoli.
Un’attenta analisi degli aspetti legislativi legati ai dati pubblici sarà affidata a Alfredo Maria Serra, consigliere nazionale AIGA, mentre Giovanni De Caro, digital champion di Napoli, Felice Balsamo, referente open data del Comune di Napoli e Francesco Piero Paolicelli, open data manager del Comune di Matera, illustreranno i progetti già realizzati o in fase di realizzazione in Campania e nel resto d’Italia. A Maria Alessandra Masucci, amministratore della società Museo Cappella Sansevero, il compito di individuare i principali benefici economici e le opportunità per gli imprenditori derivanti dall’accessibilità ai dati delle pubbliche amministrazioni.

11:27 7/05

di Redazione

Commenta

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)