Venerdì 15 Dicembre 2017 - 18:32

Moretta, “Il Tribunale delle Imprese è fondamentale per intercettare le crisi”

Lo ha detto il presidente dei commercialisti napoletani al forum sul contenzioso societario

NAPOLI – “Il ruolo del Tribunale delle Imprese sta acquisendo una valenza di natura primaria: è un luogo dove il giudice intermedia le istanze occupazionali e anche sociali. Dunque una centralità diretta soprattutto alla fase anteriore all’espressione della crisi, che deve essere definita per tempo, seguendo il vecchio motto che prevenire è meglio che curare. In questo ambito è fondamentale il ruolo dei commercialisti”.

Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Napoli, aprendo il convegno “Il ruolo del professionista nel contenzioso societario”, in programma presso la sede dell’Ordine.

“Le nuova legge fallimentare consentirà ad organismi appositi di verificare l’esistenza di situazioni di crisi d’impresa – ha evidenziato Enrico Quaranta, magistrato presso il Tribunale delle Imprese di Napoli -. Ai magistrati spetterà il compito di attuare misure protettive per l’attività degli imprenditori e consentire dunque la permanenza in vita delle società, con risvolti positivi dal punto di vista occupazionale”.

Francesco Fimmanò, ordinario di Diritto Commerciale Università degli Studi del Molise, ha evidenziato: “Il Tribunale delle Imprese è chiamato a svolgere una nuova funzione rispetto alle vecchie logiche, ispirate in un certo senso alla “punizione” degli imprenditori falliti: oggi si tende a fare emergere la crisi prima possibile anche grazie agli interventi dei creditori pubblici, in modo di proteggere l’impresa e consentire la stabilizzazione dei livelli occupazionali”.

Per Arcangelo Sessa, consigliere delegato  dell’Odcec Napoli, “il Tribunale delle Imprese dovrà vigilare prima e dopo un’eventuale crisi d’impresa. Quindi il professionista avrà un ruolo in più e sarà chiamato a vigilare sull’azienda sin dal primo campanello d’allarme”

Tonino Ragosta, presidente commissione Tribunale delle Imprese Odcec Napoli, ha invece rimarcato: “Per i commercialisti la possibilità di espansione delle attività professionali data dal Tribunale delle Imprese è evidente. Gli iscritti, specializzandosi, potranno entrare in ambito giudiziale con sempre maggiore forza”.

Al forum hanno partecipato Liliana Speranza, consigliere dell’Odcec Napoli; Francesco Abete e Maria Tuccillo, magistrati presso il Tribunale delle Imprese di Napoli; Manlio Lubrano, ordinario. di Diritto Commerciale Università degli Studi del Sannio; Ciro Esposito, presidente commissione Diritto della crisi di Impresa e dell’insolvenza dell’Odcec Napoli.

23:04 7/12

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli