Martedì 13 Novembre 2018 - 9:07

Fiducia sul Milleproroghe, bagarre alla Camera

Il Pd ha occupato i banchi del governo in aula a Montecitorio

Il Pd ha occupato i banchi del governo in aula a Montecitorio, per protestare contro l'apposizione della fiducia sul decreto Milleproroghe, la prima del governo giallo-verde, che gli esponenti dem ritengono illegittima. La fiducia, infatti, autorizzata dal Consiglio dei ministri del 24 luglio scorso è stata messa su un testo che l'organo di governo non aveva ancora approvato e che è stato varato il giorno dopo 25 agosto. La 'chiama' inizierà domani a partire dalle 12,40. Alle 11,15 le dichiarazioni di voto sul decreto. Lo ha stabilito la conferenza dei capigruppo di Montecitorio. Non è stata fissata, invece, una data per il voto finale in assenza di un'intesa tra maggioranza e opposizione.

Al termine della seduta e mentre la capogruppo che dovrà stabilire tempi e modi di svolgimento della fiducia era in corso, un gruppo di deputati Pd sono rimasti in aula e si sono seduti sui banchi del governo. Un atto, come ha spiegato Roberto Giachetti, illegittimo perché viziato da una irregolarità formale. "Le consiglio di consultare il presidente Fico - ha premesso il deputato Pd rivolgendosi alla presidente di turno Maria Edera Spadoni (M5S) - le ricordo che la fiducia deve essere motivata e deve essere relativa a un dato provvedimento e non sui titoli dei provvedimenti ma su un testo licenziato dalle commissioni di merito".

"Non si può quindi mettere la fiducia - autorizzata, lo ricordo il 24 luglio - su un testo approvato lunedì scorso dalla Commissione, perché il testo, rispetto a quello varato dal governo, è cambiato per via dei voti in commissione e l'approvazione di diversi emendamenti. Sui vaccini, ad esempio, il testo ha subito ben tre variazioni. La fiducia del Cdm non può riferirsi al testo della Camera. Le suggerisco quindi - ha concluso Giachetti - di consultare il presidente Fico perché riteniamo che la proceduta adottata sia gravemente viziata".

"Il #Governo ha posto in #CdM la fiducia il 24/7 ma il testo è stato deliberato il 25/7. Stanno calpestando qualsiasi cosa si contrapponga al loro #potere", ha attaccato Emanuele Fiano via Twitter.

E ancora la dem Alessia Morani: "La questione di fiducia appena posta da Fraccaro è illegittima. Non è stata deliberata dal Consiglio dei Ministri. Abbiamo chiesto l’intervento del Presidente della Camera perché è inaudito quello che sta succedendo. Non è mai successo prima. Mai".

17:10 12/09

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici