NAPOLI. In che modo l’industria delle costruzioni dell'Ue sta partecipando alla transizione verde e digitale dell’ambiente costruito? E in che modo l’idrogeno può spianare la strada ad un futuro decarbonizzato nel settore delle costruzioni? Rispondono gli esperti del Task Group Idrogeno, creato nel 2023 all’interno del Built Environment Decarbonisation Committee di Ectp, la piattaforma europea dell'innovazione nell'intera catena di valore delle costruzioni. Il gruppo di lavoro europeo è coordinato dal Distretto Tecnologico per le Costruzioni sostenibili, Stress, s.c.ar.l nata a Napoli con l’obiettivo di promuovere l’innovazione quale elemento qualificante di una filiera complessa come quella delle costruzioni e da Stam.

Conoscenza e competenza made in Campania e Italia per innovare in un settore strategico dell’economia mondiale. La conferenza europea sul tema a Brussels ha coinvolto i principali stakeholder del settore.

Per il distretto tecnologico Stress sono intervenuti gli ingegneri Angelo Moreno, Carmine Pascale e Nicola Di Giulio. L’obiettivo della sessione è stato quello di promuovere l'integrazione delle tecnologie dell'idrogeno e delle fonti rinnovabili nell'ambiente costruito e di creare collaborazioni proficue con le partnership e le iniziative europee (#Built4People, Clean Hydrogen Partnership), su temi di ricerca congiunti nei programmi di lavoro in questo ambito multidisciplinare.