PORTICI. Dalle 11.00 alle 13.00 nel Museo nazionale ferroviario di Pietrarsa, (Padiglione A - Le locomotive a vapore - Sala 1) accademici, istituzioni e imprese si confronteranno sul valore e sull’efficacia delle tecnologie nella lotta alla contraffazione.

L’evoluzione del mercato del falso a livello globale richiede strumenti e soluzioni innovative per prevenire e contrastare la diffusione di un fenomeno in continuo divenire anche sotto il profilo tecnologico e in progressiva espansione nel mondo digitale.

Obiettivo principale dell’evento è quello di approfondire il ruolo che le tecnologie e l’innovazione ricoprono nella tutela della Proprietà Industriale, muovendo dal presupposto che il capitale creativo è prezioso in ogni ambito, tanto nelle innovazioni tecnologiche e di software, quanto nella ricerca pura, così come nelle tante manifestazioni dell’arte e nelle varie forme di comunicazione; tutte strade che, accanto ai naturali processi evolutivi, concorrono allo sviluppo dei Paesi dal punto di vista economico e valoriale.

L’incontro - che rappresenterà un importante momento di sintesi e di restituzione degli esiti degli eventi organizzati per la “Giornata dell’innovazione 2023” durante la VIII edizione della Settimana anticontraffazione dello scorso ottobre - è realizzato nell’ambito del progetto “Io Sono Originale”, iniziativa del MIMIT - Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (DGTPI - UIBM), in collaborazione con le associazioni dei consumatori iscritte al CNCU (Adiconsum, Adoc, Adusbef, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Movimento Consumatori) che promuove l’educazione e la sensibilizzazione della cultura della legalità, della lotta al falso e la conoscenza in merito ai rischi collegati alla contraffazione.