PALERMO. Restare a casa, vero, ma stando alle notizie che arrivano dalla Sicilia la situazione non è facilmente gestibile in termini di ordine pubblico. Tant’è che in un supermercato Palermo è accaduto uno spiacevole episodio. In gruppo sono arrivate delle persone che, una volta entrate, avrebbero riempito i carrelli con prodotti di ogni tipo e infine si sarebbero diretti verso l’uscita pretendendo di non pagare affatto perché "impossibilitati a farlo". Come racconta il Giornale di Sicilia, i cassieri e gli altri addetti del supermercato hanno chiamato subito le forze dell’ordine in quanto nell’episodio sarebbero coinvolte almeno una ventina di persone con relativi famigliari che erano all'esterno ad attenderli. Il caso ha riguardato il negozio Lidl di viale Regione Siciliana, nel capoluogo siciliano. L’episodio è avvenuto mentre la città siciliana è alle prese con l’emergenza Coronavirus e le misure anti-contagio. Secondo le prime notizie nella spiacevole vicenda sarebbero coinvolte alcune persone giunte appositamente presso il supermercato dall’hinterland di Palermo.