NAPOLI. «Un’ambulanza della postazione Ascalesi del 118 è rimasta bloccata all’angolo tra via Ferri Vecchi e via Arte della Lana, nel centro storico di Napoli, mentre si dirigeva a soccorrere un paziente in codice giallo – diventato poi codice rosso – in vico Santi Filippo e Giacomo. Il fatto è avvenuto nella mattinata di lunedì, intorno alle 12,40. Mentre il paziente rischiava la vita il mezzo di soccorso è rimasto imbottigliato a causa di un’automobile che è stata poi rimossa, dopo diversi minuti, da alcune persone che con l’ausilio di un cric l’hanno spostata. Fortunatamente i soccorsi sono riusciti ad arrivare sul posto prima che si verificasse il peggio. Si tratta di una vergogna senza precedenti, un vero e proprio atto delinquenziale». Lo rende noto il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità Francesco Emilio Borrelli. «Non ci sono giustificazioni per atteggiamenti del genere. Troviamo assurdo che una persona si trovi a rischiare la vita per colpa di un’automobile posteggiata in sosta vietata. Sul posto è intervenuta anche la polizia municipale. Si proceda ad accertare le responsabilità penali del proprietario della vettura. Occorre una punizione esemplare per un soggetto che ha messo a repentaglio la vita di una persona in una maniera tanto sconsiderata».