NAPOLI. Dalla produzione di lenzuola a quella di mascherine, tanto utilizzate in questi giorni per prevenire il contagio da coronavirus. L'azienda campana Angelo Carillo & C. spa, attiva nel settore tessile per la casa, ha deciso di affrontare l'emergenza Covid-19 convertendo la sua prima linea di produzione da lenzuola a mascherine di tipo chirurgico in "tessuto non tessuto" (100% polipropilene). La produzione iniziale che si stima di 10mila pezzi al giorno, fa sapere l'azienda, potrà arrivare a regime anche a 30mila unità. Da mercoledì 25 marzo sarà già pronto per la distribuzione il primo lotto di 50mila mascherine. Di questo, l'azienda ha già deciso di donare 4mila pezzi ai Comuni dell'area Vesuviana ed altri 2mila al Comune di Cantù, in provincia di Como, da utilizzare per il personale addetto ai servizi di pubblica utilità e le forze dell'ordine, quotidianamente impegnate sul territorio.