Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
L'Isis distrugge il monastero cattolico di Mar Elian

Nuovo orrore dello Stato islamico in Siria


di  

CONDIVIDI:

Ven 21 Agosto 2015 11:59


DAMASCO. I jihadisti dello Stato Islamico hanno raso al suolo il monastero cattolico di Mar Elian a Qaryatain in Siria, a sud ovest di Homs e sulla strada che porta al sito archeologico di Palmira. A darne notizia sono gli stessi miliziani, che hanno postato sui social media vicini all'Is le foto di bulldozer che distruggono il monastero assiro fondato nel quinto secolo dopo Cristo.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Tsipras si è dimesso: «Elettori giudichino l'accordo con l'Ue»

La Grecia andrà alle urne probabilmente già il 20 settembre. Il premier puta a far fuopri i dissidenti di Syriza prima di iniziare ad applicare le dure misure previste dal piano di salvataggio


di  

CONDIVIDI:

Gio 20 Agosto 2015 22:06


ATENE. Alexis Tsipras si dimette. L'annuncio in diretta tv. Lascia dopo quasi otto mesi di governo da premier. Una mossa che apre le porte a nuove elezioin anticipate in Grecia. Negli ambienti politici di Atene circolano già le voci sulla possibile data delle elezioni per il 20 settembre, tra un mese esatto. «Gli elettori greci devono avere la possibilità di giudicare l'accordo di salvataggio», ha detto il premier che nel discorso è tornato a difendere l'accordo raggiunto come «il migliore possibile che potevamo ottenere».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
L'Isis attacca il Cairo: sale a 29 il bilancio dei feriti

Autobomba alla sede della sicurezza. I jihadisti rivendicano l'attacco


di  

CONDIVIDI:

Gio 20 Agosto 2015 11:45


IL CAIRO. È salito a 29 feriti il bilancio dell'esplosione di un'autobomba davanti alla sede della Sicurezza Nazionale al Cairo, nel distretto settentrionale di Shubra El-Kheima. Lo ha riferito il ministero egiziano della Sanità, precisando che la maggior parte non è in condizioni gravi. Il ministero dell'Interno ha precisato che tra i feriti si contano almeno sei agenti di polizia.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Ad Atene i primi 13 miliardi di aiuti dall'Europa

È la parte di un primo finanziamento da 26 miliardi di euro approvato dall'Esm


di  

CONDIVIDI:

Gio 20 Agosto 2015 11:40


ATENE. Un finanziamento iniziale di 13 miliardi di euro è stato trasferito al governo greco da parte del Meccanismo europeo di stabilità (Esm). Il pagamento è parte di un primo finanziamento da 26 miliardi di euro approvato dall' Esm. Il denaro rimanente sarà distribuito in un momento successivo, anche per il finanziamento dei fabbisogni, nonché per aiutare la ricapitalizzazione delle banche.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
L'Isis decapita il capo dei tesori di Palmira

Il corpo dell'archeologo 82enne siriano è stato appeso a una colonna


di  

CONDIVIDI:

Mer 19 Agosto 2015 12:03


DAMASCO. I jihadisti dello Stato islamico hanno decapitato l'archeologo siriano Khaled Asaad, capo delle antichità della storica città di Palmira, e ne hanno appeso il corpo a una colonna della piazza principale del sito patrimonio dell'umanità. Lo denuncia il responsabile del dipartimento della Antichità del regime siriano, Maamoun Abdulkarim, spiegando l'archeologo di 82 anni aveva lavorato negli ultimi 50 come responsabile del sito di Palmira.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Berlino dice sì agli aiuti alla Grecia

Il voto del Bundestag a larga maggioranza. Schaeuble: «Decisione non facile»


di  

CONDIVIDI:

Mer 19 Agosto 2015 11:59


BERLINO. Il Parlamento tedesco ha votato a larga maggioranza il terzo salvataggio della Grecia. Il piano da 86 miliardi di euro è passato con un'ampia maggioranza: 454 favorevoli, 113 contrari e 18 astensioni. una cinquantina i dissidenti del partito della cancelliera Angela Merkel. «La decisione su un ulteriore programma di aiuti per la Grecia non è facile», aveva detto detto il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, intervenendo al Parlamento tedesco prima del voto.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Attentato a Bangkok, almeno 22 morti: «Il peggior attacco mai avuto nel Paese»

Il premier thailandese: vogliono distruggere la nostra economia, il turismo


di  

CONDIVIDI:

Mar 18 Agosto 2015 11:37


BANGKOK. «È il peggior attacco che mai si è avuto in Thailandia». È quanto ha detto il premier Prayuth Chan-ocha all'indomani dell'attentato avvenuto ieri nel centro di Bangkok che ha provocato almneno 22 morti e 120 feriti. Il premier ha aggiunto che non sono stati ancora individuati i responsabili, ma la polizia sta cercando un uomo che si vede in uno dei video di sicurezza che gli inquirenti stanno analizzando.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Attentato nel centro di Bangkok, almeno 19 morti

Prima è esploso un ordigno attaccato ad un palo del telefono, poi è scoppiata una motobomba: un centinaio i feriti. Tra le vittime dieci thailandesi,tre cinesi e un filippino


di  

CONDIVIDI:

Lun 17 Agosto 2015 15:58


BANGKOK. Una forte esplosione ha provocato numerosi morti nel centro di Bangkok, in Thailandia. Le vittime sarebbero almeno 19, secondo fonti di polizia citate dal Bangkok Post. Sono 123 le persone rimaste ferite. Tra le vittime vi sono dieci thailandesi, tre cinesi e un filippino. Di altre cinque persone non è stata ancora confermata l'identità. Lo ha riferito l'ambasciata cinese, citando le autorità sanitarie thailandesi. Fra i feriti, almeno 15 sono cinesi.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Libia, appello da Italia e altri 5 Paesi: «Unitevi contro l'Isis»

La richiesta alle fazioni in lotta: «Insieme contro lo Stato islamico, non esiste una soluzione militare al conflitto politico»


di  

CONDIVIDI:

Lun 17 Agosto 2015 11:23


ROMA. «I Governi di Francia, Germania, Italia, Spagna, Gran Bretagna e Stati Uniti condannano con forza gli atti barbarici che terroristi affiliati all'Isis stanno perpetrando nella città libica di Sirte». È quanto affermano i sei Paesi in una dichiarazione congiunta, precisando di essere «profondamente preoccupati dalle notizie che parlano di bombardamenti indiscriminati su quartieri della città densamente popolati e atti di violenza commessi al fine di terrorizzare gli abitanti».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Siria, raid del regime al mercato: strage di civili

Tra le 82 vittime ci sono anche bambini


di  

CONDIVIDI:

Dom 16 Agosto 2015 19:35


DAMASCO. In un raid aereo del regime siriano su un mercato di Douma, località alla periferia di Damasco controllata dai ribelli, sono rimasti uccisi almeno 82 civili. È quanto denuncia oggi l'Osservatorio siriano per i diritti umani, che ha sede in Gran Bretagna, precisando che i feriti sarebbero 250, decine dei quali in modo molto grave. Tra le vittime, riporta ancora l'Osservatorio, anche bambini. Nel bombardamento sono stati distrutti diversi edifici nella zona del mercato colpito.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine