Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
La preghiera del Vescovo di Castellammare di Stabia: con il lavoro riconsegniamo la nostra città ai giovani

Migliaia di cittadini hanno partecipato alla processione del patrono, San Catello


di  Rosa Benigno

CONDIVIDI:

Lun 20 Gennaio 2020 07:00


CASTELLAMMARE DI STABIA. Lavoro, giovani e lotta alle ingiustizie e al male. L’arcivescovo di Sorrento-Castellammare di Stabia, mons. Francesco Alfano, ha preceduto e accompagnato la statua di San Catello pregando affinché, “a partire dal lavoro”, venga “riconsegnata la città ai giovani”. A metà strada del percorso della processione per festeggiare il santo patrono della città, la statua è stata introdotta nella Fincantieri, nell’urlo della sirena che è stata avvertita anche nei quartieri di periferia.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Blitz anti-roghi, due officine sequestrate a Marano


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 18 Gennaio 2020 19:14


NAPOLI. Azione congiunta nella “Terra dei Fuochi“ alla quale hanno partecipato la Stazione Carabinieri Forestale di Pozzuoli unitamente alle Polizie locali di Calvizzano, Marano, Villaricca, Qualiano, alla Polizia Municipale Ambientale di Napoli e al Raggruppamento Campania dell’Esercito Italiano.

In campo 8 equipaggi, per un totale di  23 unità che hanno controllato 4 attività imprenditoriali (di cui 2 sequestrate), 12 persone (di cui 4 sanzionate) e contestate violazioni amministrative per circa 7 mila euro. 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Acerra, aveva allestito un forno abusivo in casa: nei guai 60enne


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 18 Gennaio 2020 17:19


ACERRA. Un forno abusivo nella sua abitazione, 60enne denunciata dai carabinieri. Continuano le attività dei carabinieri del Comando provinciale di Napoli di contrasto alla panificazione abusiva. L’ultimo controllo – effettuato ad Acerra dai carabinieri della locale stazione – è costato una denuncia ad una 60enne incensurata del posto. Al piano terra della sua abitazione aveva allestito, senza alcuna autorizzazione, un vero e proprio panificio.


Acerra, aveva allestito un forno abusivo in casa: nei guai 60enne

CONDIVIDI:

Il sequestro di Acerra è effetto dell’impegno del Comando Provinciale di Napoli in materia di sicurezza alimentare. La scorsa settimana, i carabinieri della tenenza di Caivano sequestrarono ben 130 chili di pane privo di indicazioni sulla tracciabilità e prodotti in un forno abusivo. Stessa sorte per un altro commerciante “improvvisato” di Afragola a cui furono sequestrati 31 chili di prodotti da forno. Anche a Giugliano i militari della stazione di Qualiano denunciarono un 67enne perché sorpreso a gestire un panificio abusivo nella sua abitazione. A Napoli, invece, i carabinieri tolsero al mercato nero alimentare quasi 50 chili di pane venduto in strada e cotto senza le prescritte autorizzazioni.


Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Tre pantaloni e due giubbini per cambiarsi d’abito dopo rapina, arrestato a Pozzuoli


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 18 Gennaio 2020 16:10


POZZUOLI. Carabinieri arrestano 34enne armato davanti ad una farmacia. Addosso aveva 3 paia di pantaloni e 2 giubbini per cambiarsi d’abito dopo eventuale rapina. Era appostato a pochi metri dall’ingresso di una farmacia di Via Sotto il Monte a Pozzuoli. Calzava uno scaldacollo che gli copriva parte del volto e un cappellino marrone di lana. Impugnava con la mano destra una pistola argentata, con la sinistra un caricatore.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Annullata la confisca dei beni dei familiari del boss Cesarano


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 18 Gennaio 2020 15:59


La Suprema Corte, seconda sezione penale (presidente Cervadoro, relatore Mantovano), ha annullato il decreto emesso in data 14.05.19 dalla Corte di appello di Napoli – VIII sezione penale -  con il quale erano stati confiscati numerosissimi  beni ritenuti fittiziamente intestati dal boss “Mimmo” Cesarano ai figli  Rocco, Felice e Mafalda, alla moglie Innarella Maria Grazia, alla nuora Annunziata Rita e al genero Nunziata Antonio.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Branco di delfini attraversa il Parco Marino di Punta Campanella


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 17 Gennaio 2020 17:45


NAPOLI. Una dozzina di delfini ieri ha attraversato il Parco Marino di Punta Campanella. Avvistati tra Nerano e Montalto, nel comune di Massa Lubrense, i delfini hanno nuotato tranquillamente in gruppo vicino alla meravigliosa costa della penisola sorrentina. Gli avvistamenti nelle acque del Parco sono sempre più frequenti negli ultimi anni. Numerosi i video amatoriali di turisti o diportisti che hanno seguito questo meraviglioso spettacolo della natura.


Punta Campanella, lo spettacolo del branco di delfini

CONDIVIDI:

Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Droga e documenti falsi, un arresto a Torre del Greco


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 17 Gennaio 2020 15:20


TORRE DEL GRECO. Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Torre del Greco, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato in Piazza Palomba un motoveicolo con due giovani a bordo. I poliziotti hanno bloccato e controllato le due persone e una di esse, oltre ad aver esibito documenti di identificazione falsi, è stata trovata in possesso di due involucri di cocaina del peso complessivo di circa 55 grammi e della somma di 730 euro.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Acque reflue smaltite nella fogna pubblica, due denunciati a Marigliano


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 17 Gennaio 2020 13:47


MARIGLIANO. Prelevano acque reflue da un bacino per smaltirle nella fogna pubblica. Due persone denunciate. I Carabinieri della Stazione di Carbonara di Nola hanno denunciato due operai incensurati di Marigliano di 32 e 39 anni. I militari hanno notato i due uomini nei pressi di un terreno recintato all’interno del quale vi è un bacino idrico di circa 8mila mq.

Bacino Carbonara Nola 17.01.2020 copia.jpg


Acque reflue smaltite nella fogna pubblica, due denunciati a Marigliano

CONDIVIDI:

Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Quarto, taglio del nastro per la Cittadella dell'inclusione


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 17 Gennaio 2020 13:01


QUARTO. La Cittadella dell’Inclusione è un progetto della Fondazione Regina Pacis, presieduta da don Gennaro Pagano, realizzato grazie alla volontà del Vescovo di Pozzuoli, Monsignor Gennaro Pascarella. Attraverso quest’opera si intende realizzare un luogo di accoglienza competente e amorevole verso quelle persone che, a causa di varie difficoltà, rischiano di essere messe ai margini della comunità sociale.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Blitz dei carabinieri interrompe "promessa di matrimonio": tre arresti

Scene da un matrimonio del clan Di Martino. All'esterno i blindati dell'Arma, poi gli uomini in fila in manette, nel Municipio le urla e il malore delle donne. Due di loro soccorse dal 118. 


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 15 Gennaio 2020 19:38


GRAGNANO. Una promessa di matrimonio con triplice arresto è quanto accaduto al Comune di Gragnano, dove i carabinieri hanno fatto irruzione nel pomeriggio, assediando la casa comunale per impedire a tre uomini del clan Di Martino di sfuggire alla cattura. I militari dell'Arma sono andati via dopo avere stretto le manette ai polsi a uno dei rampolli della cosca della droga dei Monti Lattari e ad altri due affiliati, mentre le donne della famiglia urlavano e si accasciavano per improvvisi malori per i quali è stato necessario assicurare l'intervento di due ambulanze del 118.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine