Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Giugliano, denunciati per smaltimento illecito di rifiuti

Nei guai due incensurati di Bacoli


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 29 Febbraio 2020 10:41


GIUGLIANO. Continuano i controlli ambientali dei carabinieri di Giugliano in Campania nell'ambito dei servizi disposti dal Comando provinciale di Napoli. I militari della stazione di Varcaturo hanno denunciato per smaltimento illecito di rifiuti 2 persone incensurate di Bacoli. I due, a bordo di un autocarro pieno di circa 5 quintali di rifiuti speciali, sono stati fermati dai carabinieri in via Grotto dell'Olmo.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
«Sorrento non si ferma», il sindaco rilancia gli appuntamenti pasquali


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 28 Febbraio 2020 18:21


«A Sorrento tutti i servizi pubblici e privati funzionano regolarmente, le attrazioni e i siti turistici sono e resteranno aperti, così come le strutture ricettive, i ristoranti, i bar, i negozi. Insomma, anche “Sorrento non si ferma”, e anzi attende il riavvio della stagione per accogliere nel migliore dei modi gli ospiti che sceglieranno la nostra destinazione, a partire dall’imminente appuntamento della Pasqua e dei Riti della Settimana Santa».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Cioccolata scaduta nel 2018 in supermarket di Ischia

I carabinieri trovano 480 confezioni di alimenti in vendita nonostante la data di scadenza fosse ormai superata da un pezzo


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 28 Febbraio 2020 10:26


ISCHIA. Controlli igienico sanitari dei Carabinieri della Compagnia di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale di Napoli.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Cimitile, preso con le sigarette di contrabbando in casa

Denunciato un 61enne di Camposano


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 28 Febbraio 2020 10:09


CIMITILE. I carabinieri della stazione di Cimitile hanno denunciato un 61enne di Camposano già noto alle forze dell'ordine per contrabbando di sigarette. Durante una perquisizione domiciliare e presso gli uffici della concessionaria di cui è titolare il denunciato i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 99 pacchetti di “bionde” per complessivi 3,88 chili. Le sigarette – di varie marche nazionali ed estere -  erano nascoste tra gli scaffali di un mobile e destinate verosimilmente alla rivendita. Sulle confezioni assente il sigillo dei Monopoli di Stato



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Nell'area vesuviana 4 arresti per stalking, incendio e calunnie

Ordinanze eseguite a Boscoreale, Pompei e Boscotrecase. L'indagine dopo la denuncia di una donna


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 27 Febbraio 2020 18:48


TORRE ANNUNZIATA. Questa mattina, a Boscoreale, Pompei e Boscotrecase, i carabinieri di Boscoreale hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal gip di Torre Annunziata, su richiesta della Procura, nei confronti di quattro indagati ritenuti gravemente indiziati per stalking, incendio doloso, detenzione di sostanze stupefacenti, materiale esplodente e di calunnia aggravata.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
San Gennaro Vesuviano, ferisce alla testa il figlio disabile

Arrestato un 42enne


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 27 Febbraio 2020 18:43


SAN GENNARO VESUVIANO. A San Gennaro Vesuviano i carabinieri della sezione Radiomobile di Nola hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia un 42enne del posto già noto alle forze dell’ordine. L’uomo ha picchiato il figlio disabile 24enne, con il quale convive, provocandogli delle lesioni. I militari sono intervenuti di notte presso l’abitazione della famiglia e hanno trovato il giovane in stato di agitazione e ferito alla testa. Hanno constatato che era stato aggredito dal padre. Il ragazzo è stato trasportato presso l’ospedale dal personale sanitario.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Trappole con cardellino-esca per imprigionare uccelli, un denunciato a Nola


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 26 Febbraio 2020 16:16


NOLA. A Nola i carabinieri della stazione forestale di Marigliano hanno denunciato per detenzione illecita di avifauna selvatica, bracconaggio e maltrattamento di animali un 58enne di Somma Vesuviana già noto alle forze dell’ordine. I militari, insieme a personale della Lipu, hanno raggiunto una campagna di Nola dove erano stati segnalati numerosi episodi di bracconaggio. Hanno così beccato il 58enne mentre “comandava” con una corda la trappola per catturare gli uccellini.


Trappole con cardellino-esca per imprigionare uccelli, un denunciato a Nola

CONDIVIDI:

I carabinieri hanno constatato che il bracconiere fosse appostato poco lontano dalla trappola e con una corda collegata a una rete ribaltabile imponeva, con un’altra fune, il movimento a un cardellino legato per le ali a un’asta. In questo modo l’uccellino attirava gli altri volatili che una volta vicini all’”esca” venivano intrappolati dalla rete attivata dall’uomo. I militari hanno anche trovato una gabbia con all’interno 60 verzellini e un’altra nella quale era intrappolato un cardellino. i volatili – probabilmente appena catturati – sono stati liberati.


Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Libera D'Angelo nell'assemblea nazionale di Italia Viva


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 25 Febbraio 2020 18:23


«Ringrazio per la fiducia il presidente del partito Ettore Rosato, una guida per tutti noi in questa bellissima e grande famiglia, e tutti i dirigenti e i militanti campani che hanno creduto in me - dice Libera D’Angelo - Questa nomina rappresenta per me l’opportunità di ridare importanza e voce alla base e di dare valore alle persone che lavorano ogni giorno per il bene comune».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Inchiesta monopolio pompe funebri, arrestato Alfonso Cesarano


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 25 Febbraio 2020 15:48


NAPOLI. I Carabinieri della Compagnia di Marano hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Napoli nei confronti di Alfonso Cesarano, 60enne di Castellammare di Stabia, gravemente indiziato per i reati di intestazione fittizia di imprese, illecita concorrenza, violazione di sigilli e tentata violenza privata, commessi avvalendosi delle condizioni di cui all’art. 416 bis c.p.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Incinta di cinque mesi segregata in casa con la figlia di un anno


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 25 Febbraio 2020 12:17


AFRAGOLA. Una donna segregata in casa con la figlia di un anno, rinchiusa dal compagno ogni volta che si allontanava dall'abitazione. Questa la segnalazione giunta ai Carabinieri della stazione di Afragola che hanno raggiunto un appartamento di Via San Giorgio e tentato di entrare in contatto con la donna. Questa, parlando dalle grate di una persiana, ha risposto di essere stata chiusa in casa e di non avere le chiavi per uscire.


Incinta di cinque mesi segregata in casa con la figlia di un anno

CONDIVIDI:

Considerate le scuse banali e poco credibili, i carabinieri, insieme ai vigili del fuoco, hanno forzato la porta e liberato la donna. Le condizioni igieniche dell'appartamento erano pessime e non vi erano prodotti alimentari o prodotti specifici per la piccola di 1 anno. Al quinto mese di gravidanza, la donna ha confessato ai carabinieri di non aver mai sostenuto alcuna visita medica ginecologica e di non uscire di casa da tempo perché era il compagno a provvedere alla spesa e alle altre esigenze familiari. Rientrato a casa dopo più di un'ora dalla chiamata dei militari, l'uomo è stato arrestato per maltrattamenti e sequestro di persona. In attesa di giudizio è stato sottoposto ai domiciliari, mentre la donna e la bambina sono state affidate ad una struttura protetta. 


Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine