Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
De Magistris: con Emiliano per un'alternativa a Renzi

Un asse tra il sindaco di Napoli e il governatore della Puglia: abbiamo molte cose in comune e anche nel sentire l'appartenenza alla nostra terra, abbiamo fatto scelte politiche diverse, io scelsi la totale autonomia e le elezioni a Napoli le abbiamo vinte con le liste civiche, adesso credo che sia venuto il momento di costruire a livello nazionale qualcosa che sia veramente innovativo


di  

CONDIVIDI:

Ven 14 Ottobre 2016 12:20


"Sono interessato a costruire qualcosa che vada anche oltre i confini della nostra citta' quindi con Michele Emiliano sicuramente costruiremo un rapporto sempre piu' stretto e sempre piu' forte, poi che tipo di costruzioni nasceranno questo e' molto presto per dirlo". Cosi' il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, intervistato in diretta su Radionorba, ha risposto a una domanda sulle indiscrezioni che parlano della nascita di un nuovo soggetto, costituito da liste civiche, promosso da lui e dal governatore Michele Emiliano.



De Magistris: «C'è accordo con il Governo, ma serve la firma. Referendum? Voto “no”, ma né con Renzi né con D'Alema»

Il sindaco di Napoli all'assemblea dell'Anci: «Sono 300 milioni di euro, risorse che andranno a finanziare progetti per la città. Ma oggi non era previsto alcun incontro con Renzi. Sono convinto che la riforma è pericolosissima e accentra il potere in un uomo solo»


di  

CONDIVIDI:

Gio 13 Ottobre 2016 12:58


"Con il governo l'accordo e' su 300 milioni di euro che sono risorse che andranno a finanziare progetti per la citta'. Appena si definisce si firma, ma oggi non era previsto alcun incontro con Renzi". Lo dice il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, a margine dell'assemblea dell'Anci. "Abbiamo dimostrato di lavorare con concretezza e visione per la citta', l'intesa e' stata raggiunta in 10 giorni dal tavolo a Palazzo Chigi. Una cosa e' l'autonomia politica e il dissenso, un'altra i tavoli istituzionali: sono due cose da tenere distinte", sottolinea.



Renzi alla minoranza: «Non bloccheremo il Paese per tenere il Pd unito»

Il premier alla direzione del suo partito: «Ci sono più diritti e meno tasse»


di  

CONDIVIDI:

Lun 10 Ottobre 2016 18:46


ROMA. "Avevamo detto no ai caminetti e che avremmo discusso solo in Direzione: l'impegno con gli iscritti vale più dei mal di pancia di alcuni. Noi parliamo in Direzione, noi". Lo ha detto il premier e segretario del Pd Matteo Renzi aprendo la Direzione del partito. "Da quando sono stato segretario - ha aggiunto - non c'è mai stato un momento senza polemica interna, uno scontro permanente".



Città Metropolitana: ecco i nuovi consiglieri

Nove nella lista “Con de Magistris", sette con il Pd, 5 con Forza Italia, uno a testa per Noi Sud, Napoli popolare e Cinque Stelle


di  

CONDIVIDI:

Lun 10 Ottobre 2016 17:52


Sono stati proclamati i 24 eletti al Consiglio metropolitano di Napoli. Nove gli eletti della lista "Con de Magistris": David Lebro, Salvatore Pace, Francesco Iovino, Elena Coccia, Paolo Tozzi, Carmine Sgambati, Elpidio Capasso, Marco Ponticiello e Domenico Marrazzo. Il Partito democratico ha eletto 7 consiglieri: Giuseppe Jossa, Nicola Pirozzi, Giuseppe Tito, Michele Maddaloni, Giuseppe Cirillo, Alessia Quaglietta e Agostino Pentoriero.  Sono 5 gli eletti per Forza Italia: Felice Di Maiolo, Antonio Caiazzo, Francesco Cascone, Katia Iorio e Rosario Ragosta.



Frattura insanabile, Pizzarotti lascia i Cinque Stelle

Il sindaco di Parma: volevamo aprire le stanze, invece le abbiamo chiuse


di  

CONDIVIDI:

Lun 03 Ottobre 2016 18:45


"Senza Beppe Grillo non sarei mai arrivato qui, non mi sarei mai alzato dal divano. Sono sempre stato una persona libera, ma questo non è il Movimento che conoscevo e da uomo libero io non posso che uscire da questo movimento". Così il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, in conferenza stampa.



Roma, Raggi risponde a Renzi: Mafia Capitale, mica siamo il Pd

Il sindaco di Roma: quel sistema lo hanno creato loro


di  

CONDIVIDI:

Dom 02 Ottobre 2016 14:47


ROMA. "Affari con mafia capitale? Mica siamo il Pd. I cittadini sanno che quel sistema lo hanno creato loro e noi lo stiamo combattendo". E' quanto afferma la sindaca di Roma Virginia Raggi in un post sulla sua pagina Facebook, dopo le parole del presidente del Consiglio Matteo Renzi sulla gestione dei rifiuti nella Capitale.



Renzi contro Raggi: i rifiuti a Roma agli uomini di Mafia Capitale

Il premier attacca il sindaco di Roma


di  

CONDIVIDI:

Dom 02 Ottobre 2016 14:43


ROMA. Nessuna deriva autoritaria con la riforma della Costituzione e nessun attacco alla democrazia ma, casomai, alla "burocrazia". Il premier Matteo Renzi parla alla scuola di formazione del Pd, Classe Democratica, spaziando dal referendum del 4 dicembre prossimo, della campagna contro il 'sì', fino ad arrivare a Roma e alla giunta Raggi.



M5S, Pizzarotti verso l'addio: «Basta prese in giro, lunedì sciolgo riserva»

L'accusa del sindaco di Parma: «Dall’uno vale uno, siamo arrivati al passaggio dinastico tra padre e figlio»


di  

CONDIVIDI:

Sab 01 Ottobre 2016 18:00


PARMA. "Dall’uno vale uno, siamo arrivati al passaggio dinastico tra padre e figlio; dalla democrazia orizzontale, al capo politico; da regole condivise da tutti, a un pacchetto di regole calate dall’alto, ad personam contro i non allineati e senza rispettare nessuna procedura di discussione e approvazione". Lo scrive Federico Pizzarotti su Facebook annunciando che lunedì scioglierà la riserva sul suo futuro e sul rapporto con M5S.

 



Grillo: «Anche io ho avuto la tessera del Pd»

Caso Roma, il fondatore del M5S replica alle polemiche su Marzillo


di  

CONDIVIDI:

Sab 01 Ottobre 2016 14:29


ROMA. "Anche io ho avuto la tessera del Pd. L'ho presa ad Arzachena...". Beppe Grillo risponde così sulle polemiche attorno al neo assessore in Campidoglio, Andrea Marzillo, in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook.



Salvini contestato a Padova, lancio di fumogeni e uova da manifestanti dei centri sociali

Il leader della Lega stava presentando il suo libro


di  

CONDIVIDI:

Sab 01 Ottobre 2016 11:33


PADOVA. Il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini è stato contestato stamattina dai centri sociali a Padova. Una sessantina di manifestanti ha lanciato uova e un paio di fumogeni. Sono intervenute le forze dell'ordine in tenuta antisommossa per sedare la protesta svoltasi in Piazza Insurrezione, di fronte alla libreria Mondadori dove Salvini stava presentando il suo libro.



Pagine