Domenica 18 Novembre 2018 - 1:31

Scippano una collanina d'oro ad un'anziana: bloccati banditi in piazza Cavour

NAPOLI. I poliziotti del Commissariato San Carlo Arena hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria Pasquale Pizzo 19enne e Stefano Menale 24enne, napoletani, perché indiziati del reato di rapina. Gli agenti, a seguito di richiesta di aiuto giunta al 113 per persona anziana rapinata, sono intervenuti nei pressi di Piazza Cavour. I fatti, quindi risalgono alla tarda mattinata di ieri, quando i due uomini, hanno aggredito e malmenato un 70enne riuscendo a strappargli dal collo un pendente in oro e fuggendo dopo una breve colluttazione. I poliziotti, in vico Lammatari, grazie alla dettagliata descrizione fornita dalla vittima,  hanno quindi intercettato e bloccato prima  il 19enne che in sella ad uno scooter, alla vista della Polizia, ha tentato di fuggire e  poco dopo il 24enne in via Vergini. Gli agenti hanno quindi sottoposto a fermo i due rapinatori riconosciuti anche dalla stessa vittima e li hanno accompagnati al carcere di Poggioreale.

Dieci nuovi treni per la Linea 1 della metro

NAPOLI. "Una delibera di importanza fondamentale e strategica". Questo il primo commento del Sindaco Luigi de Magistris all'approvazione della delibera proposta dall'Assessore Mario Calabrese con la quale utilizzando i fondi POR regionali si è varata la gara per 98 milioni di euro per la progettazione e l'acquisto di dieci treni per la Linea 1 della Metropolitana. La gara sarà bandita nei prossimi giorni e sarà una gara internazionale di altissima levatura tecnica visto che i treni dovranno essere progettati e realizzati per rispondere alle particolari caratteristiche del tracciato cittadino della Linea 1 con forti dislivelli e con la necessità - tra l'altro ad esempio - di avere tutte ruote motrici per ogni treno. Dopo l'estate di quest'anno è prevista l'aggiudicazione della fornitura dei dieci treni,i primi dei quali saranno consegnati entro il 2016 mentre i successivi saranno consegnati man mano che usciranno dalle officine dopo i rituali collaudi. Grande soddisfazione è stata espressa dall'assessore regionale ai Lavori Pubblici e Grandi Progetti e dall'Assessore alle infrastrutture e mobilità Mario Calabrese che hanno sottolineato "l'importanza del lavoro sinergico tra le due Amministrazioni su un tema cosi delicato come quello della mobilità dei cittadini".

Marano, ladri allo stadio

MARANO DI NAPOLI. Probabilmente sono entrati di notte e hanno fatto il colpo da alcune migliaia di euro. Scenario dell'azione il campo sportivo comunale di Marano, teatro degli allenamenti infrasettimanali del Napoli quando la squadra azzurra militava in serie C. In via Falcone i malintenzionati hanno portato via alcuni cavi di rame di grosse dimensioni che servivano a portare energia all'impianto elettrico.

 

 

San Giorgio a Cremano, aumenti Tari sott'accusa

SAN GIORGIO A CREMANO. «Fermare gli aumenti della Tari». È la richiesta unanime che i commercianti di San Giorgio a Cremano hanno formulato ai candidati sindaci nel corso di un incontro tenuto nella sala della chiesa Santa Maria del Carmine. Tra gli esercenti, c'è chi deve pagare anche oltre mille euro al mese di tassa rifiuti. Gli aumenti in alcuni casi arrivano a raggiungere anche il 100%. «Purtroppo non avevamo altra scelta che applicare queste tariffe», ha detto il candidato del centrosinistra, Giorgio Zinno. «A San Giorgio a Cremano è ridotta la produzione dei rifiuti ma non si capisce perché invece i costi aumentano», ha replicato il candidato del M5S, Danilo Cascone, mentre Ciro Di Giacomo, candidato del centrodestra, ha ricordato che «nel 2007 avevamo un'isola ecologica che consentiva ad utenti e commercianti di ridurre il costo della tariffa dei rifiuti». «Aumenti previsti per legge? Dubito che lo fossero aumenti subiti da alcune categorie commerciali», aggiunge Ciro Lembo, mentre Aquilino Di Marco ricorda: «Si sarebbero potuti approvare una serie di provvedimenti per ridurre le spese, ma non ci è stato dato modo di farlo».

Appalti Ercolano, Oliviero: «Mai indagato»

ERCOLANO. «Non mi è stato mai notificato nessun provvedimento di prosecuzione dell’attività investigativa. Non ho mai ricevuto notifiche in merito ad un mio coinvolgimento, in qualità di indagato, in vicende relative al ruolo amministrativo che ricopro». Così Rory Oliviero, presidente del consiglio comunale di Ercolano e candidato di punta di Area Popolare alle Amministrative del 31 maggio, a proposito dell'inchiesta su alcuni appalti pubblici ad Ercolano. «Non sono mai stato implicato, nel corso della mia carriera, in questioni giudiziarie che potessero scalfire i valori dai quali trae ispirazione la mia attività politica e su i quali poggia la mia immagine», aggiunge Oliviero.

 

Metro Linea 2, 50mila biglietti venduti alle self service per Comicon

NAPOLi. La linea 2 di Napoli e i servizi di Trenitalia hanno risposto bene al festoso assalto dei visitatori di "Comicon", manifestazione imperniata sul mondo dei fumetti e dei videogiochi che si è tenuta alla Mostra d'Oltremare di Napoli nei giorni scorsi. Sono stati circa 50mila i biglietti venduti nell'occasione dalle sole self service di Piazza Garibaldi e Campi Flegrei. Trenitalia, Rete Ferroviaria Italiana e Protezione Aziendale avevano predisposto un piano di attivita' e di corse straordinarie, attivate nell'ambito del Contratto di Servizio con la Regione, che ha consentito agli oltre 100mila visitatori di raggiungere la kermesse in sicurezza e comodita'. "Una task force - si legge nella nota - costituita da personale ferroviario, dedicato per l'occasione ad attivita' di informazioni aggiuntive e controllo biglietti, ha disciplinato i flussi dei viaggiatori, indirizzandoli verso le banchine dei treni in partenza senza particolari criticita'. 

Nasconde droga negli slip, 21enne preso al Granatello

PORTICI. Droga nascosta nella biancheria intima, arrestato un 21enne. I carabinieri della stazione di Portici hanno arrestato Fabrizio Ciro Raiano, residente a Ercolano, resosi responsabile di spaccio di sostanza stupefacente. I militari l’hanno sorpreso nella zona del porto del “Granatello” mentre cedeva una stecchetta di hashish a un assuntore del luogo che è stato segnalato alla Prefettura. Nel corso di perquisizione personale, subito dopo l'arresto, il 21enne è stato trovato in possesso di una ulteriore stecca di hashish, che portava nascosta nella biancheria intima. L’arrestato è in attesa di rito direttissimo.

Avvocati indagati per truffa e falso: 26 nel mirino della Procura

NAPOLI. Una inchiesta che parte nel 2011 ma che ancora non è finita, e anche se il pm della procura di Napoli Lucia Esposito ha  chiuso le indagini preliminari nei confronti di 52 persone ci sono altre centinaia che rischiano di finire sotto accusa. È questa la nuda verità che emerge sull’ennesima indagine che ha portato nella bufera, ancora una volta, una parte dell’avvocatura napoletana. Ben ventisei, tra civilisti e penalisti, sono imputati per falsità materiale e truffa, due di loro anche per associazione a delinquere. Incassavano assegni alle poste di compagnia assicurative per risarcimenti di danni mai avvenuti o realmente avvenuti ma all’insaputa dei beneficiari e documenti falsi o deleghe taroccate. COMPRA LA COMPIA DEL ROMA http://www.ilroma.net/abbonamenti

Crollo di calcinacci su Lungomare e centro storico

NAPOLI. Attimi di paura in via Mezzocannone a Napoli per la caduta di calcinacci da un palazzo. Alcuni frammenti hanno colpito di striscio due giovani che si trovavano in strada al momento della caduta. Entrambi hanno fortunatamente riportato solo ferite lievi. Sul posto è intervenuta una pattuglia della Polizia municipale in supporto ai Vigili del fuoco che hanno provveduto alle operazioni di spicconamento sul palazzo privato. Paura anche in via Ugo Foscolo, vicino al Lungomare, dove è crollato parte di un balcone sul marciapiedi. Fortunatamente, nessuno si trovava a passare da lì in quel momento. L'area è stata transennata. 

Castellammare, Cuomo ritira le dimissioni e inizia sciopero della fame per le Terme

CASTELLAMMARE DI STABIA. Il sindaco di Castellammare di Stabia, Nicola Cuomo (nella foto), ha ritirato le dimissioni e ne ha dato notizia nel corso di una  conferenza stampa in cui ha accusato i suoi precedenti sostenitori di averlo abbandonato. Il sindaco ha anche annunciato l'inizio di uno sciopero della fame per protestare contro la mancanza di risposte da parte del Governo e della Regione sul futuro delle Terme di Stabia, fallite, chiuse e devastate dai vandali. «Non mollo perchè Castellammare ha bisogno di amministratori e un commissario che venga dall'esterno senza potersi avvalere di assessori, difficilmente in un anno potrebbe affrontare i tanti problemi della città - ha detto Cuomo - Chiedo così ai consiglieri comunali di buona volontà un sostegno alla mia amministrazione e al programma. Mi rivolgo ovviamente alle forze di centro e alle liste civiche non certo a Forza Italia o al gruppo di Scelta Civica». «Verificherò sul voto del rendiconto se ho in numeri per andare avanti», ha concluso Cuomo. Al momento sarebbero 11 i consiglieri che lo sostengono, tra cui Umberto Pane, di Lista Uniti per Stabia. «Mi auguro che ci siano altri che si uniranno a loro», ha auspicato il sindaco che ha assicurato che ci sarà qualche integrazione al programma elettorale, anche per andare incontro ai consiglieri che vogliono dialogare per il bene della città. Ma il programma originario «non cambia, non metterò mai a rischio il patrimonio termale affidandolo alla Sint», ha ribadito Cuomo. «No al populismo ha detto il sindaco che ha ringraziato Venanzio Carpentieri», giunto a Castellammare di Stabia in qualità di commissario cittadino del Pd, per il sostegno dimostratogli.

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale