Sabato 22 Settembre 2018 - 23:38

Pregiudicato 59enne scovato
in un albergo di Piazzolla

NOLA. Gli agenti di Polizia del commissariato Nola, hanno arrestato il 59enne commerciante di abbigliamento originario di Favara ed attualmente residente in Belgio, Calogero Pullara. L’uomo, pregiudicato per reati finanziari ed associativi di stampo mafioso, era destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Roma il 27 novembre del 2012. Pullara deve infatti espiare una pena di 5 anni e 7 mesi di reclusione in quanto riconosciuto colpevole dei reati di falsità materiale in atti, bancarotta fraudolenta aggravata in concorso, nonché detenzione e porto illegale di arma da fuoco. Pullara è stato rintracciato ed arrestato all’interno di una albergo di Piazzolla di Nola dove era in compagnia di un 47enne di San Gennaro Vesuviano pregiudicato per reati associativi di stampo mafioso, violazioni in materia di armi ed estorsione. Dopo l’arresto Calogero Pullara è stato rinchiuso nel carcere di Poggioreale.

Il Papa ai camorristi: convertitevi

CITTA' DEL VATICANO. «A quanti hanno scelto la via del male e sono affiliati a organizzazioni malavitose rinnovo il pressante invito alla conversione». Non ci si può proclamare cristiani «e violare la dignità delle persone». Papa Francesco, riceve in udienza la diocesi di monsignor Nunzio Galantino, Cassano al'Jonio, e rinnova il suo appello alla criminalità a convertirsi come fece il 21 giugno 2014 quando, dalla piana di Sibari, disse «i mafiosi sono scomunicati». Il Pontefice invita i fedeli ad opporsi «alla cultura della morte», e sottolinea che la Chiesa è pronta ad accogliere anche un malavitoso se questi in maniera «chiara e pubblica» avrà la volontà di «servire il bene», così come pubblicamente ha servito il male.

IL CASO DEGLI "INCHINI" ALLA MADONNA. Quindi il Pontefice, anche senza citare direttamente i riti degli "inchini" alla Madonna sotto le case dei boss della 'ndrangheta, dice con chiarezza: "I gesti esteriori di religiosità non bastano per accreditare come credenti quanti, con la cattiveria e l'arroganza tipica dei malavitosi, fanno dell'illegalità il loro stile di vita". Da qui il nuovo appello alla conversione: «A quanti hanno scelto la via del male e sono affiliati a organizzazioni malavitose rinnovo il pressante invito alla conversione. Aprite il vostro cuore al Signore! Il Signore vi aspetta e la Chiesa vi accoglie se, come pubblica è stata la vostra scelta di servire il male, chiara e pubblica sarà anche la vostra volontà di servire il bene».

San Pietro a Patierno, trovata pistola pronta a sparare

NAPOLI. Blitz dei carabinieri nel quartiere San Pietro a Patierno di Napoli. I militari del nucleo investigativo partenopeo insieme ai colleghi della compagnia di Poggioreale hanno coordinato un intervento con controlli lungo le strade e perquisizioni. Durante l’ispezione di uno stabile, illuminando con delle torce attraverso le fessure di un vano ascensore, gli operanti hanno scorto il luccichio delle fibbie di una borsa da donna. Una volta riusciti a recuperarla all’interno hanno trovato una pistola calibro 7.65 con matricola abrasa, 2 caricatori vuoti, 12 cartucce calibro 7,65, 54 bossoli di vario calibro e 57 ogive con camiciatura in ottone e punta in piombo di vario calibro. Sono in corso indagini per risalire al detentore della “borsa dei ferri” pronta all’uso. 

Torre del Greco, beccati con arnesi da scasso

TORRE DEL GRECO. I carabinieri di Torre del Greco hanno fermato due persone sospette che si trovavano a bordo di un furgone fermo nel centro della città. Sottoposti a perquisizione, sono stati trovati in possesso di arnesi atti allo scasso, venendo così denunciati in stato di libertà. Uno di loro, il rumeno Asan Dan, 22 anni, domiciliato a Napoli nel campo nomadi di via Gianturco, è destinatario di un ordine di carcerazione per furto aggravato in abitazione in concorso commesso il 4 luglio dello scorso anno ad Avellino e dovrà espiare la pena residua di un anno e 3 mesi di reclusione.

Casoria, laboratorio di dolci all'Isis “Torrente": così si fa formazione

CASORIA. Entusiasmo e grande partecipazione in occasione dell’inaugurazione del laboratorio di prodotti dolciari dell'Isis “Andrea Torrente", realizzato con i fondi messi a disposizione dal Fers. L'istituto scolastico di via Duca d’Aosta si è reso protagonista di un importante progetto formativo per i ragazzi. I laboratori offriranno stage e collaborazioni per favorire l'inserimento degli studenti nel mondo del lavoro. «Questo progetto - ha spiegato il dirigente scolastico Giovanni De Rosa - vuole essere un’occasione di rinnovata partnership con l’impresa in generale e di crescita per i nostri giovani». Al taglio del nastro sono intervenuti: l’assessore regionale alla Pubblica istruzione, Caterina Miraglia; Francesca Marino, Grimaldi Lines (partner Polo Fortur); il consigliere regionale Angelo Marino. Presenti in sala senatore Pasquale Sollo e il sindaco di Casoria Vincenzo Carfora.

Spacciatore della movida fermato ai Decumani

NAPOLI.  Approfittando del fine settimana, ove la presenza di giovani è più numerosa, gli agenti del Commissariato di Polizia “Montecalvario”, nella serata di ieri, hanno effettuato uno specifico servizio volto al contrasto dello spaccio di droga. I poliziotti, confondendosi tra i passanti che a quell’ora affollano Piazza Sette Settembre, angolo Via Monteoliveto, hanno avuto modo di osservare come un cittadino extracomunitario era intento a spacciare agli occasionali acquirenti. Nell’attimo in cui gli agenti hanno notato lo scambio droga-soldi sono intervenuti bloccando ed arrestando un cittadino maliano di 27 anni, Jaba Banda. Sequestrate 6 dosi di marijuana e la somma di €.20,00 in banconote e monete di vario taglio. Lo spacciatore, stamane, dopo una notte trascorsa nelle camere di sicurezza della Questura, sarà processato con rito per direttissima.

Raid fuori ad un pub, gli sparano dalla moto: ferito pregiudicato ai Quartieri Spagnoli

NAPOLI. Paura ai Quartieri Spagnoli dove ieri sera, davanti ad un pub è stato ferito un 24enne con precedenti alle spalle. Colpito ad una pallottola al ginocchio, Antonio Grimaldi è stato portato al pronto soccorso. Il raid è avvenuto poco prima della mezzanotte in via Girardi. I killer, almeno due, lo hanno visto e gli hanno sparato contro due volte.

Fiat: elezioni Rsu, vince la Fim

POMIGLIANO D’ARCO. La Fim vince le elezioni delle rsa nello stabilimento Fiat Chrysler di Pomigliano d'Arco e nel polo logistico di Nola, con il 32,8% delle preferenze. Con 1408 voti, i metalmeccanici della Cisl si aggiudicano 14 delegati dei 42 a disposizione, seguiti dalla Uilm (1328 voti e 13 delegati), Fismic (1137 voti e 11 delegati), Ugl (333 voti e 2 delegati), ed Associazione capi e quadri (143 voti e 2 delegati). La Fim, quindi, ribalta le ultime elezioni, quelle del 2006.

Sindaco di Rofrano arrestato per materiale pedo-pornografico

ROFRANO. È stato rinchiuso nel carcere di Vallo della Lucania, Nicola Cammarano, sindaco di Rofrano, comune in provincia di Salerno . La Guardia di Finanza, che indagava sui computer dello studio commercialista del primo citttadino, ha trovato del materiale pedo-pornografico che ha portato agli arresti l'uomo, 43enne neosindaco di Rofrano. L'arresto, però, è scattato dopo una giornata in cui la Finanza ha rovistato anche a casa di Cammarano.
L'accusa a carico del primo cittadino sarebbe piuttosto grave, non legata alla sua attività professionale nè amministrativa. Al momento sono solo indiscrezioni. Tutto è ancora da verificare. Le indagini della Finanza partite per far luce su una presunta truffa contabile avrebbero portato alla luce ben altro.
Nicola Cammarano era stato eletto sindaco nella scorsa primavera. È anche responsabile dell'ufficio tecnico del Comune di San Giovanni a Piro

Portici, un'aiuola per
il pensionato ucciso

PORTICI. Un'aiuola dedicata alla memoria di Mariano Bottari, vittima innocente della criminalità. L'iniziativa del Comune di Portici e di Libera coinvolgerà le scuole per la realizzazione di uno spazio verde per non dimenticare e sensibilizzare i ragazzi. Bottari fu ucciso per errore da due rapinatori lo scorso anno a Portici mentre stava tornando a casa dopo aver fatto la spesa.

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRE IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli