Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Sant'Antonio Abate, preso con oltre mezzo chilo di marijuana nell'armadio

Arrestato un 44enne, la sorella reagisce all'arresto e sfascia il parabrezza della pattuglia: in manette anche lei


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 30 Aprile 2020 10:02


SANT'ANTONIO ABATE. Già sorvegliato speciale, S. I., 44enne di Sant’Antonio abate, è stato arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio dai carabinieri della locale stazione. Durante una perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto 670 grammi di marijuana, 1 bilancino di precisione e 300 euro in contante ritenuto provento illecito. La droga era nascosta in un armadio tra alcuni capi d’abbigliamento.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Tentata estorsione, arrestato uomo vicino al clan Puca


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 30 Aprile 2020 09:57


SANt'ANTIMO. Nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, i carabinieri della compagnia di Giugliano in Campania hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Napoli, nei confronti di Giuseppe Gallucci, 53enne, considerato dagli investigatori contiguo al clan Puca operante nei comuni di Sant’Antimo, Casandrino e Grumo Nevano.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Sant'Antimo, estorsione: arrestato il figlio del boss Puca

Accusato con un imprenditore edile già in carcere


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 30 Aprile 2020 09:31


GIUGLIANO. Nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, i carabinieri della compagnia di Giugliano in Campania hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Napoli, nei confronti di Luigi Puca, 25enne, figlio del più noto Pasquale detto “o’ minorenne”, attualmente detenuto, e capo dello storico ed omonimo clan operante a Sant’Antimo e comuni limitrofi.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Pozzuoli, presentata istanza per l'assunzione dei 194 Lsu


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 29 Aprile 2020 19:20


POZZUOLI. «Abbiamo manifestato il nostro interesse a procedere all'assunzione incentivata a tempo indeterminato dei lavoratori socialmente utili che da circa trent'anni aspettano di vedersi riconosciuto il loro diritto alla stabilizzazione. Ci siamo arrivati dopo un confronto serrato e costruttivo con i rappresentanti sindacali e i lavoratori e con l'impegno dell'assessore al Bilancio Paolo Ismeno e della maggioranza che sostiene l'amministrazione, che ringrazio per l'attività svolta in questi mesi».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Sant'Anastasia: tamponamento a catena, multe e sequestro per tre auto


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 29 Aprile 2020 18:36


SANT'ANASTASIA. Un’auto percorre ad alta velocità via Casamiranda, urta una Smart e scappa, ma causa un tamponamento a catena che ha visto coinvolti 5 veicoli, di cui tre in sosta. Scattano, oltre ai soccorsi, multe e sequestri. 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Ospedale Apicella: dopo lo svuotamento dei reparti è giallo sul futuro

Quale destino dopo l’inserimento nella rete Covid (mai attuata nella pratica) e lo svuotamento dei reparti per il presidio vesuviano?


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 29 Aprile 2020 15:25


POLLENA TROCCHIA. È unanime la domanda che, in questi giorni, i cittadini del Vesuviano rivolgono all’Asl, alle amministrazioni locali e alla Regione Campania in merito al futuro dell’ospedale Apicella di Pollena Trocchia. Quale destino dopo l’inserimento nella rete Covid (mai attuata nella pratica) e lo svuotamento dei reparti per il presidio vesuviano già mortificato dal dimensionamento del piano regionale che, nel 2011, ha determinato, tra le altre cose, la chiusura, contestatissima a livello locale, del Pronto soccorso?



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Coniugi di Capri bloccati in Kenya, VRclub: «Li accogliamo noi»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 29 Aprile 2020 15:20


La famiglia di Capri bloccata in Kenya sarà ospitata da una struttura alberghiera. «Venuti a conoscenza della storia di questa famiglia, ci siamo messi in contatto con loro, offrendogli quanto meno una sistemazione consona alle esigenze di una famiglia così lontano da casa in un momento come questo». Così Francesco Bo, Presidente di VRclub, compagnia turistica italiana che in Kenya gestisce una struttura alberghiera.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Holding criminale per riciclare i soldi del clan, sequestro da 50 milioni di euro


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 29 Aprile 2020 12:58


NAPOLI. La Squadra Mobile di Napoli, la Squadra Mobile di Firenze e il G.I.C.O. della Guardia di Finanza di Napoli stanno dando esecuzione a un sequestro preventivo emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Napoli, nei confronti di Carmine Maisto per i reati di associazione di tipo mafioso, riciclaggio, bancarotta fraudolenta e trasferimento fraudolento di valori.  


Sequestrati beni per 50 milioni al clan Mallardo

CONDIVIDI:

Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Caivano, preso con la droga nascosta nel calzino


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 29 Aprile 2020 12:00


CAIVANO. Ieri pomeriggio gli agenti del commissariato di Afragola, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno fermato in corso Umberto a Caivano una persona a bordo di un’auto in cui  hanno rinvenuto un calzino contenente due involucri di cocaina per il peso complessivo di circa 47 grammi. Gaetano Bianco, 53enne di Cardito con precedenti di polizia, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e sanzionato per aver violato le norme finalizzate a contenere il contagio da Covid19.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Coronavirus, a Ischia la protesta dei ristoratori: consegnate le chiavi ai sindaci

Il sindaco Ferrandino: norme di sicurezza troppo stringenti


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 29 Aprile 2020 11:57


ISCHIA. Un gesto simbolico per protestare contro le restrizioni decise in seguito all'emergenza Coronavirus.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine