Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Inseguimento sui tetti, ferito un finanziere di Giugliano

Dava la caccia a due tunisini destinatari dei provvedimenti di fermo dell'operazione “Scorpion Fish"


di  

CONDIVIDI:

Mar 06 Giugno 2017 16:41


PALERMO. Un giovane finanziere, in servizio a Palermo e originario di Giugliano, è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Villa Sofia di Palermo dopo essere scivolato da un tetto mentre, nell'agrigentino, inseguiva due tunisini destinatari dei provvedimenti di fermo dell'operazione “Scorpion Fish". Il ventisettenne, dopo la caduta, è stato trasferito in elisoccorso da Agrigento a Palermo dove viene seguito dai vertici della Guardia di Finanza in Sicilia, a partire dal generale Ignazio Gibilaro.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Casa, a Napoli compravendite +4,8%: crescita moderata

I dati diffusi oggi dall'Osservatorio del Mercato Immobiliare dell'Agenzia delle Entrate


di  

CONDIVIDI:

Mar 06 Giugno 2017 15:02


Ancora in crescita il mercato immobiliare italiano nei primi tre mesi dell'anno. Il settore delle abitazioni, sebbene a ritmi più moderati rispetto ai trimestri precedenti, cresce dell'8,6%, con rialzi a doppia cifra per le compravendite di abitazioni a Firenze, Genova, Milano e Roma. Una crescita più sostenuta si rileva per il mercato relativo a cantine e soffitte, che nel primo trimestre guadagna il 17%, mentre per box e posti auto risulta un aumento in linea con quello delle abitazioni (+8,7%).



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
«Vergogna, voglio giustizia», l'urlo di Fabrizio Corona al processo

È imputato al processo per 2,6 milioni di euro trovati in un controsoffitto


di  

CONDIVIDI:

Mar 06 Giugno 2017 14:46


ROMA. "Vergogna, voglio giustizia". Perde la calma subito, all'inizio dell'udienza del processo a suo carico, Fabrizio Corona, imputato per quei 2,6 milioni di euro trovati in parte in un controsoffitto in parte in Austria e nel quale oggi è prevista la requisitoria del pm Alessandra Dolci.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Rogo camper a Roma, è caccia al complice

Indagini su una persona che avrebbe accompagnato il responsabile dell'azione


di  

CONDIVIDI:

Sab 03 Giugno 2017 11:28


ROMA. Prosegue la caccia al presunto complice di Serif Seferovic, il 20enne fermato giovedì a Torino con l’accusa di essere uno dei due artefici del rogo di Centocelle, nel quale hanno perso la vita tre sorelle di 4 , 8 e 20 anni, tutte appartenenti alla famiglia bosniaca rom degli Halilovic. Lunedì dovrebbe svolgersi l’udienza per la convalida del fermo. Ora le indagini sono concentrate su una persona che la notte del 10 maggio avrebbe accompagnato il responsabile del rogo del camper parcheggiato al centro commerciale Primavera.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
È morta la presentatrice RAI Gambineri

Amata dal grande pubblico, si è spenta all'età di 81 anni


di  

CONDIVIDI:

Mer 31 Mag 2017 22:53


ROMA È morta a Roma Anna Maria Gambineri, l'amata "signorina buonasera" della Rai. I funerali si terranno il 3 giugno alle 11.30 nella Chiesa degli Artisti di Piazza del Popolo. Era uno degli amatissimi volti che per anni ha annunciato agli Italiani i programmi della tv pubblica, ed anche il segnale orario. Aveva quindi 81 anni, ed era malata da tempo. proprio per motivi di salute aveva lasciato la Rai dove aveva lavorato dal 1958 al 1994. 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Neonato ucciso, la madre: l’ho gettato dalla finestra

La confessione choc della madre 34enne del piccolo


di  

CONDIVIDI:

Mer 31 Mag 2017 15:16


"Ho lanciato il mio bambino, appena partorito, dalla finestra di casa". E' quanto avrebbe confessato al procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando, la donna di 34 anni, madre del neonato trovato abbandonato per strada, a Settimo Torinese, morto poco dopo in ospedale. A ritrovare il bimbo agonizzante, con una ferita alla testa, un giovane che stava passando in auto.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Neonato abbandonato in strada nel Torinese muore poco dopo in ospedale

Il piccolo, forse appena partorito, trovato da un operaio 22enne. Al vaglio i filmati delle telecamere della zona


di  

CONDIVIDI:

Mar 30 Mag 2017 13:47


SETTIMO TORINESE. Un neonato, forse appena partorito, è stato trovato avvolto in un asciugamano e abbandonato in strada a Settimo Torinese. A segnalare la presenza del bimbo un passante che ha allertato il 118 e il 112. Il bambino è stato trasportato al Regina Margherita dove è deceduto subito dopo. I carabinieri, sul posto, hanno ascoltato il passante che, insieme a un operatore ecologico, ha trovato il bimbo di carnagione chiara. Al vaglio degli investigatori anche eventuali immagini delle videocamere di sorveglianza della zona che potrebbero aver filmato qualcosa.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Si incide la pelle e posta la foto, polizia salva 14enne da "Blue Whale"

Il "gioco del duicidio" continua a fare vittime. L'ultimo caso a Ravenna


di  

CONDIVIDI:

Dom 28 Mag 2017 15:10


RAVENNA. Nuovo caso di 'Blue Whale' a Ravenna. Una ragazza di 14 anni, si legge sul 'Corriere di Romagna', aveva postato su internet una foto in cui apparivano tagli che si era inflitta a un braccio, lesioni considerate il rito di iniziazione di questo 'gioco del suicidio'.

L’immagine è stata però intercettata dagli agenti della Polizia postale che sono riusciti a risalire prima al computer con cui era stata inviata la fotografia e poi alla vittima del nuovo e pericolosissimo fenomeno social che spinge al suicidio.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Alitalia sciopera, voli cancellati e caos

Oggi astensione dal lavoro dalle 10 alle 18


di  

CONDIVIDI:

Dom 28 Mag 2017 11:12


ROMA. Disagi in vista per chi viaggia in aereo. Per oggi infatti alcune organizzazioni sindacali del personale Alitalia (CUB Trasporti, Usb, Confael e Assovolo) hanno indetto uno sciopero di 8 ore, con astensione dal lavoro dalle ore 10 alle ore 18.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Auto sulla folla durante il rally, muore un bambino

La tragedia a Coassolo, forse il pilota colto da malore. La gara è stata sospesa


di  

CONDIVIDI:

Sab 27 Mag 2017 13:55


Tragedia al 'Rally Città di Torino' dove un'auto in gara ha sbandato travolgendo un'intera famiglia fra gli spettatori: nell'impatto è morto un bambino di 6 anni. Miracolosamente illeso il fratellino di 3 anni mentre i genitori sono stati ricoverati in ospedale ma non sono in pericolo di vita. Genitori e figli si trovavano ai lati del tracciato, in una zona vietata agli spettatori e recintata, quando una delle auto in gara ha sbandato, sbattendo prima contro un muro e poi finendo contro la famiglia.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine