Giovedì 15 Novembre 2018 - 12:31

Carcere di Secondigliano, trovati tre cellulari nel reparto di alta sicurezza

NAPOLI. Dopo il ritrovamento, qualche giorno fa, di cinque microtelefoni cellulari addosso ai detenuti nel carcere di Napoli Secondigliano, sono stati scoperti ieri altri tre dispositivi nella disponibilità di quelli del reparto di alta sicurezza. Lo rende noto l'Uspp. "Ci congratuliamo per l'attività costante di controllo e repressione da parte del comando di polizia penitenziaria del carcere di Secondigliano", commenta Ciro Auricchio, segretario regionale dell'Uspp il quale chiede nuovamente "il potenziamento degli strumenti atti a intercettare e schermare i telefonini illegittimamente introdotti nel carcere, al fine di contrastare la criminalità organizzata che continua a rimanere in conttato con l'esterno". L'Uspp, "interpellerà il ministro Bonafede al fine di prevedere nel caso specifico una fattispecie di reato che rappresenti il maggiore deterrente per arginare tale fenomeno, sempre più ricorrente nelle carceri".

Anm, da oggi in servizio dieci nuovi bus

NAPOLI. Dieci nuovi bus in servizio da oggi a Napoli per l'Anm (Agenzia napoletana mobilità). I veicoli fanno parte di una fornitura di 56 autobus frutto dell'accordo quadro tra il Comune di Napoli e la società Industria Italiana Autobus, stipulato in virtù della convenzione tra Comune di Napoli e Agenzia per la coesione territoriale. L'investimento totale è di quasi 15 milioni di euro. I veicoli sono alimentati a gasolio, con motorizzazione Euro VI, conformi ai limiti di emissione in vigore, di categoria M3, classe I. I bus saranno inseriti prevalentemente su alcune direttrici cittadine più frequentate, come la linea R2 (Brin, Garibaldi, corso Umberto, Municipio, Trieste e Trento) e la linea 154 (San Giovanni, Volta, Marina, Municipio, Vittoria, Santa Lucia), oltre alla linea per l'aeroporto, ma andranno anche a servire zone della città non adeguatamente raggiunte dalle linee su ferro attraverso il consolidamento dell'offerta sulle linee 196 (Brin, Ponticelli) e 182 (Paternum, Secondigliano, Don Bosco, Foria, Museo, Dante). I mezzi sono dotati di sistemi telematici di bordo quali conta-passeggeri, videosorveglianza, Avm per la geolocalizzazione, monitor informativi per l'utenza e climatizzazione. I nuovi bus City Mood 10, con una lunghezza di 10,6 metri e un corridoio interno ampio e spazioso, assicurano una capacità di trasporto fino a 88 passeggeri di cui 19 seduti. 

"1994", la serie tv si gira a Napoli

NAPOLI. Per consentire le riprese della serie tv “1994” in via Santa Brigida, via Partenope e Via Nazario Sauro, è stato istituito per i giorni 6 e 8 novembre un dispositivo di traffico temporaneo. In particolare è stato istituito in via Santa Brigida, il giorno 6 novembre dalle ore 6 alle ore 12, il divieto di sosta con rimozione coatta: dal civico 31 al civico 35, in corrispondenza degli stalli di sosta riservati ai motocicli; in corrispondenza dello stallo riservato al carico scarico - merci alla confluenza con via Verdi; in via Nazario Sauro, il giorno 8 novembre dalle ore 8 alle ore 14, il divieto  di sosta con rimozione coatta in corrispondenza dello stallo generico riservato ai diversamente abili ubicato nella zona antistante l'hotel Excelsior

Allievi delle Belle Arti per la nuova immagine della Festa dei Gigli di Nola

NOLA. Una nutrita delegazione di allievi dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli ha fatto visita, questa mattina, alla città. La tappa didattica rientra nell’ambito del protocollo d’intesa tra l’importante istituzione culturale e la Fondazione Festa dei Gigli che anche quest’anno affida agli studenti, giovani artisti in erba, il compito di realizzare l’immagine coordinata della prossima edizione della Festa.

Si tratta di un progetto portato avanti già da due anni che ha rafforzato la partnership tra i due enti, ma soprattutto ha valorizzato l’aspetto culturale della millenaria tradizione, dal 2013, patrimonio immateriale Unesco, nell’ambito della “Rete italiana delle grandi macchine a spalla”.

Circa una sessantina i ragazzi, accompagnati per l’occasione dalle docenti Daniela Pergreffi e Ivana Gaeta, che hanno partecipato alla “giornata nolana” iniziata con i saluti istituzionali in sala consiliare da parte del sub commissario Mauro Nicolina Perrotta e dal consigliere della Fondazione Festa dei Gigli, Gaetano Fusco.

Il percorso è proseguito con la visita alla Cattedrale a cura dell’associazione Meridies, con particolare riferimento alla cappella di San Paolino, alla cripta di San Felice, e alle opere in cartapesta presenti all’interno del monumento, come la Madonna dell’Assunta. Presso la chiesa dei Santi Apostoli, invece, sono stati illustrati gli aspetti salienti della Festa dei Gigli, le sue fasi, i suoi profili culturali, antropologici, e sociali. Le tecniche costruttive della macchina sono state chiarite da Paolino Iorio, rappresentante della bottega d’arte, Nal. A chiudere vi è stata la sosta presso la bottega d’arte Tudisco per approfondire la lavorazione della cartapesta, elemento essenziale nella realizzazione dei decori delle macchine.

Nelle prossime settimane gli allievi svilupperanno, anche sulla scorta degli elementi appresi in questa giornata – studio sulla Festa e sulla città, le idee che saranno alla base degli elaborati. Una commissione mista tra docenti dell’Accademia ed esperti scelti dalla Fondazione avrà l’onere, non semplice visto il talento dei partecipanti, di decretare il lavoro migliore. L’immagine coordinata della prossima Festa dovrebbe essere disponibile per gli inizi del prossimo anno. 

Morto in carcere il boss Vincenzo Mazzarella

NAPOLI. E' morto questa mattina in carcere il boss Vincenzo Mazzarella, detto "'o pazzo". Stroncato da un malore, era stato condannato all'ergastolo lo scorso marzo perché riconosciuto come mandante del duplice omicidio di Vincenzo Rinaldi e del cognato Luigi De Marco. 

Pozzuoli, lavori su un tratto di via Domitiana ad Arco Felice

POZZUOLI. Per consentire la messa in sicurezza dell'incrocio tra via Domitiana e via Sotto il Monte ad Arco Felice attraverso la realizzazione di una piattaforma rialzata, dalle ore 9 di domani, martedì 6 novembre 2018, fino alla conclusione dei lavori prevista per sabato 10 novembre, il tratto di strada compreso tra l'incrocio con via Adriano Olivetti e via Sotto il Monte sarà percorribile in un solo senso di marcia con Direzione Pozzuoli-Roma. Il divieto di transito a doppio senso di marcia non sarà valido per residenti e titolari di attività commerciali. In particolare, nei giorni indicati, gli autoveicoli provenienti da Licola e diretti a Pozzuoli-Napoli dovranno utilizzare percorsi alternativi: Via Monte Nuovo Licola Patria, via Vecchia Luciano, via Fascione e via Campi Flegrei. Il tratto di via Domitiana interessato dai lavori sarà percorribile su una sola corsia in modo alternato sempre in direzione Licola-Monterusciello-Roma: dal 6 all'8 novembre i veicoli provenienti da Pozzuoli all'altezza dell'incrocio con via Olivetti saranno dirottati, in senso opposto, sulla corsia di marcia parallela a quella interdetta; nei giorni 9 e 10 novembre, invece, potranno utilizzare il consueto senso di marcia con l'interdizione al traffico veicolare dell'altra corsia.

Verso il rinnovo della convenzione per catacombe di San Gennaro e San Gaudioso

NAPOLI. Questa mattina, il Cardinale Crescenzio Sepe, in Episcopio, ha avuto un incontro con il Cardinale Gianfranco Ravasi, Presidente della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra. Nel corso della conversazione sono state esaminate alcune situazioni riguardanti il settore e particolare riferimento è stato fatto alle Catacombe di San Gennaro e San Gaudioso per la cui gestione, nel 2009, venne sottoscritta apposita Convenzione tra la predetta Commissione e l’Arcidiocesi di Napoli. Vista la scadenza della Convenzione e tenuto conto della particolare attenzione che la Commissione Pontificia sta riservando alle numerose Catacombe esistenti in Italia, tanto che di recente è stata anche celebrata, a Roma, la Prima Giornata delle Catacombe, si è stabilito di rinnovare il rapporto di collaborazione attraverso una nuova Convenzione, che tenga conto delle attuali esigenze e consenta una migliore gestione e fruizione delle Catacombe.

Choc sul Lungomare, sub travolto dalle onde: è morto

NAPOLI. Sub travolto dalle onde nello specchio d'acqua davanti al Lungomare. Antonio Cenname, 63enne dei Quartieri Spagnoli, si trovava su una barca a motore con altri due sub, tra cui il figlio, ma nel rientrare è stato sbattuto sugli scogli e ha perso i sensi. Immediato l'intervento della Capitaneria e poi dei sub dei vigili del fuoco. I soccorsi tra la disperazione del figlio e della nuora presenti sul Lungomare, dove si è raccolta una folla. I medici hanno cercato di rianimarlo per oltre mezz'ora, ma per lui non c'è stato nulla da fare. Poco fa è morto. 

San Paolo, il logo delle Universiadi sulle piste di atletica

NAPOLI. Da oggi visibile al San Paolo il logo dell’“Universiade Napoli2019” sulla pista di atletica, nei settori delle due Curve. L’intento dell’ARU (agenzia Regionale dell’Universiade) e del Comune di Napoli è quella di segnare l’avvicinamento all'evento sportivo internazionale che vedrà proprio lo stadio San Paolo teatro della cerimonia di inaugurazione, prevista il 3 luglio 2019.

Scarti edili sversati nel Parco nazionale del Vesuvio

ERCOLANO. Scarti edili sversati nel Parco nazionale. I carabinieri denunciano il proprietario del terreno. In un terreno insistente sul Parco nazionale del Vesuvio, via Novelle di Castelluccio, i carabinieri della stazione “Parco di Torre del greco” hanno scoperto la presenza di un cumulo di circa 1100 metri cubi di terra e rocce, risulta edile, depositato illecitamente. Il cumulo è stato sequestrato. Denunciato il proprietario del fondo, un 75enne di Angri, nel Salernitano.

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici