Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Mala gestio a Bacoli, nei guai 5 funzionari comunali

Sotto accusa la mancata acquisizione al patrimonio dello Stato di immobili costruiti abusivamente


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 13 Giugno 2019 13:54


BACOLI. Cinque "inviti a dedurre" nei confronti di altrettanti funzionari comunali di Bacoli​ ritenuti responsabili di danno erariale. È quanto notificato dalla Magistratura contabile dopo l'indagine del Comando Provinciale della Guardia di Finanza che hanno evidenziato una cattiva gestione da parte del Comune di Bacoli​ relativamente alla mancata acquisizione a patrimonio dello Stato di immobili costruiti abusivamente.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Guasto alla rete idrica, disagi a San Giuseppe Vesuviano, Somma Vesuviana e Ottaviano


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 13 Giugno 2019 13:24


SOMMA VESUVIANA. Disagi in alcuni centri del Vesuviano per un improvviso guasto all'impianto idrico. A comunicarlo è la Gori che sta già avviato interventi.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Torre del Greco, arrestato pusher in piazza Palomba


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 13 Giugno 2019 12:34


TORRE DEL GRECO. Ieri pomeriggio gli agenti  del Commissariato di Torre del Greco, hanno arrestato Umberto Giosuè Liguoro, 36enne di Torre del Greco, con precedenti penali, per il reato di spaccio di sostanza stupefacente. Dopo una breve attività info-investigativa gli agenti hanno messo fine, dopo vari appostamenti, la fiorente attività messa in opera dal Liguoro, nella centralissima Piazza Palomba,  luogo frequentato dalla gioventù corallina. Infatti i poliziotti  hanno bloccato il 36enne, con 2 grammi di hashish e  4 banconote da 5,00 euro, mentre stava effettuando scamb



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Afragola, nasconde oltre 2 chili di droga in una valigia: arrestato 43enne


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 13 Giugno 2019 12:05


AFRAGOLA. Nasconde 2 chili e mezzo di droghe nella sua casa ad Afragola e viene arrestato dai carabinieri. Si tratta di Giuseppe Esposito, di 43 anni, accusato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante una perquisizione nel suo domicilio, i militari hanno trovato e sequestrato 1 chilo e 600 grammi circa di marijuana, 670 grammi di cocaina e 114 grammi di hashish.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Corte dei conti, danni erariali al Comune di Bacoli: 5 indagati


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 13 Giugno 2019 11:44


BACOLI. Cinque "inviti a dedurre" nei confronti di altrettanti funzionari comunali di Bacoli ritenuti responsabili di danno erariale. E' quanto notificato dalla Magistratura contabile dopo l'indagine del Comando Provinciale della Guardia di Finanza che hanno evidenziato una cattiva gestione da parte del Comune di Bacoli relativamente alla mancata acquisizione a patrimonio dello Stato di immobili costruiti abusivamente.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Vasto incendio a Sant'Antonio Abate, brucia capannone della Am Tecnology

L'inferno è cominciato alle ore 22. Tre autocisterne dei vigili del fuoco sul posto e altre sono in arrivo. Messaggio dell'amministrazione comunale: chiudete le finestre


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 12 Giugno 2019 23:03


SANT'ANTONIO ABATE. Da un'ora un vastissimo incendio sta impegnando i Vigili del fuoco a Sant'Antonio Abate, dove - a via Casoni Marna - ha preso fuoco un capannone dell'Am Tecnology, azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti.  Sul luogo ci sono vigili del fuoco con numerose autocisterne e le forze dell'ordine. Una enorme colonna di fumo impedisce agli abitanti di tenere le finestre aperte, perché l'aria è diventata irrespirabile anche a molti chilometri di distanza.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Vasto incendio a Sant'Antonio Abate, bruciano più aziende

L'inferno è cominciato alle ore 22. Tre autocisterne dei vigili del fuoco sul posto


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 12 Giugno 2019 22:58


SANT'ANTONIO ABATE. Da un'ora un vastissimo incendio sta impegnando i Vigili del fuoco a Sant'Antonio Abate, dove - a via Casoni Marna - ha preso fuoco un'azienda e da lì si sono sviluppati altri incendi in altre piccole imprese limitrofe. Sono queste le voci che circolano in città: «pare che abbia preso fuoco anche il mattatoio». Di certo, nemmeno le forza dell'ordine e i vigili del fuoco, al momento, hanno la situazione chiara.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Vasto incendio a Sant'Antonio Abate, bruciano più aziende

L'inferno è cominciato alle ore 22. Tre autocisterne dei vigili del fuoco sul posto


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 12 Giugno 2019 22:57


SANT'ANTONIO ABATE. Da un'ora un vastissimo incendio sta impegnando i Vigili del fuoco a Sant'Antonio Abate, dove - a via Casoni Marna - ha preso fuoco un'azienda e da lì si sono sviluppati altri incendi in altre piccole imprese limitrofe. Sono queste le voci che circolano in città: «pare che abbia preso fuoco anche il mattatoio». Di certo, nemmeno le forza dell'ordine e i vigili del fuoco, al momento, hanno la situazione chiara.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Vasto incendio a Sant'Antonio Abate, bruciano più aziende

L'inferno è cominciato alle ore 22. Tre autocisterne dei vigili del fuoco sul posto


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 12 Giugno 2019 22:55


SANT'ANTONIO ABATE. Da un'ora un vastissimo incendio sta impegnando i Vigili del fuoco a Sant'Antonio Abate, dove - a via Casoni Marna - ha preso fuoco un'azienda e da lì si sono sviluppati altri incendi in altre piccole imprese limitrofe. Sono queste le voci che circolano in città: «pare che abbia preso fuoco anche il mattatoio». Di certo, nemmeno le forza dell'ordine e i vigili del fuoco, al momento, hanno la situazione chiara. Una enorme colonna di fumo impedisce agli abitanti di tenere le finestre aperte, perché l'aria è diventata irrespirabile anche a molti chilometri di distanza.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Caivano, pistola e droga in un vano stenditoio al Parco Verde


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 12 Giugno 2019 13:23


CAIVANO. Un'arma, cartucce, droga e microcamere nascosti in un vano stenditoio di una palazzina nel Parco Verde di Caivano. La scoperta è stata fatta dai carabinieri che hanno trovato e sequestrato un revolver con matricola abrasa e 328 cartucce di molti calibri diversi. Oltre a questo sono stati rinvenuti e sequestrati anche 5,6 grammi di eroina, un bilancino elettronico e 3 microcamere. 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine