Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Sardine, Fioramonti: «Verifica parole prof e sospensione»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 23 Novembre 2019 16:30


«A tutela dei diritti degli studenti e della stessa scuola ho attivato gli uffici del MIUR per verificare i fatti e procedere con provvedimento immediato alla sospensione». Lo scrive su Facebook il ministro dell'Istruzione Lorenzo Fioramonti, riferendosi alle dichiarazioni rivolte agli studenti da un professore di Italiano e Latino di una scuola del Piacentino in vista della manifestazione che le Sardine hanno organizzato a Fiorenzuola per domenica.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Uccisa a coltellate e colpi di bastone, era incinta. L'assassino confessa


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 23 Novembre 2019 15:02


Quando gli ha detto di aspettare un bambino da lui e gli ha chiesto un aiuto economico avrebbe iniziato a colpirla con violenza con un bastone. Fino a ucciderla. Alla fine ha confessato Antonino Borgia, l’imprenditore cinquantenne arrestato con l’accusa di avere ucciso Ana Maria Lacramioara Di Piazza, di 30 anni. La giovane donna, nata a Bucarest, era stata adottata quando era piccola da una famiglia di Giardinello (Palermo).



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Prof a studenti: «Con sardine in piazza? Vostra vita sarà inferno»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 23 Novembre 2019 15:00


"Cari studenti, se becco qualcuno di voi da martedì cambiate aria, nelle mie materie renderò la vostra vita un inferno, vedrete il 6 col binocolo e passerete la prossima estate sui libri. Di idioti in classe non ne voglio. Sardina avvisata...". E' questo il messaggio che un professore di italiano e latino di una scuola del Piacentino ha scritto su Facebook, a commento della manifestazione che le sardine hanno organizzato a Fiorenzuola per domenica 24 novembre in concomitanza con l'arrivo in città del segretario della Lega Matteo Salvini.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Violenza sulle donne, una vittima ogni 15 minuti


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 22 Novembre 2019 19:59


Ogni quindici minuti una donna è vittima di violenza per un totale di 88 casi ogni giorno. È la media registrata solo nel mese di marzo del 2019 in base ai dati diffusi dalla Polizia attraverso la pubblicazione 'Questo non è amore 2019', in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Nell'82% dei casi chi fa violenza su una donna non bussa ma ha le chiavi di casa e l’ex partner è indicato dalla vittima come presunto autore degli atti persecutori nel 60% dei casi.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Berlusconi ricoverato dopo caduta, “solo una contusione"


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 22 Novembre 2019 19:48


Il timore, in un primo momento, è che si fosse rotto il femore. Ma poi, dopo tutti gli accertamenti del caso, ogni dubbio è stato fugato. Una contusione all'anca con ematoma. Silvio Berlusconi, il leader 83enne di Forza Italia, è caduto ieri a Zagabria in occasione del Congresso nazionale del Ppe. Il Cav è rientrato in Italia, come da programma, alla fine delle assise con un aereo privato Fininvest per sottoporsi ad esami medici nella clinica La Madonnina di Milano.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Furto di dati alla Pubblica amministrazione, arrestato hacker


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 22 Novembre 2019 18:35


La polizia, sotto la direzione della Procura di Roma, ha messo a segno una della più articolate attività di indagine nel settore del cybercrime, l'operazione 'People 1'. Gli investigatori specializzati del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere ed eseguito sei decreti di perquisizione sul territorio nazionale; destinatarie anche diverse agenzie investigative.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Stuprarono donna filmandosi, condannati due italiani in Gb: uno è napoletano


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 22 Novembre 2019 17:17


Due giovani italiani, il 25enne Ferdinando di Napoli e il 26enne Lorenzo di Bologna sono stati condannati entrambi a sette anni e mezzo di carcere per lo stupro di una donna di 23 anni in un nightclub di Soho a Londra, avvenuto il 26 febbraio del 2017. Lo riporta l'emittente Sky News. I due, che avevano ripreso le immagini dello stupro con un telefono cellulare, avevano sostenuto che si era trattato di un rapporto consensuale. A ottobre erano stati giudicati colpevoli.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
ArcelorMittal, pm: «Strumentale riferimento a scudo penale»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 22 Novembre 2019 16:58


La procura di Milano ha depositato l'atto di adesione con cui formalmente entra nella contesa che vede i commissari straordinari dell'ex Ilva contro ArcelorMittal. Il documento è ora sul tavolo del giudice civile Claudio Marangoni davanti al quale il prossimo 27 novembre si discuterà il ricorso d'urgenza con cui i commissari chiedono al gruppo franco-indiano di non recedere dal contratto d'affitto. Nell'atto di adesione ci sono anche le testimonianze acquisite nell'ultima settimana dai pm di Milano Stefano Civardi e Mauro Clerici.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Maturità, si cambia: via le buste

L'annuncio del ministro Fioramonti. E torna anche il tema di Storia


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 21 Novembre 2019 19:13


ROMA. Torna la traccia di storia mentre le buste verranno abolite. E' il ministro dell'Istruzione Lorenzo Fioramonti, in un'intervista a 'Skuola.net, a comunicare le novità della maturità 2020. Proprio oggi il titolare del dicastero di viale Trastevere, a quanto apprende l'Adnkronos, ha firmato il Decreto Maturità, che disciplina l'Esame di Stato che si svolgerà per questo anno scolastico. "Resta l’impianto generale della maturità - ha spiegato Fioramonti - ma dopo aver ascoltato i docenti abbiamo deciso di reinserire la traccia di storia".



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Esplosione in deposito fuochi artificio nel messinese, cinque morti


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 20 Novembre 2019 18:16


Una esplosione è avvenuta in un deposito di fuochi d'artificio e polveri piriche a Barcellona Pozzo di Gotto, nel messinese. Le vittime sono cinque.

Due persone risultano disperse, fanno sapere i Vigili del fuoco, mentre ci sono diversi feriti con gravi ustioni trasportati negli ospedali cittadini, a Palermo e a Catania.

Una delle vittime è una donna di 71 anni, moglie del titolare.

Le persone sono tenute a distanza dal luogo dell'esplosione dove ci sono ancora fiamme che i vigili del fuoco stanno spegnendo.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine