Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Scossa 4.8 nel Catanese

 Paura soprattutto ad Adrano e Biancavilla ma il terremoto è stato avvertito anche nel capoluogo etneo


di  

CONDIVIDI:

Sab 06 Ottobre 2018 13:26


Momenti di paura, la notte scorsa, nel Catanese, dove si è registrata una scossa di terremoto con magnitudo 4.8 che ha avuto come epicentro il paese di Santa Maria di Licodia e che ha provocato il lieve ferimento di alcune persone. La scossa si è registrata alle 2.34 e ha provocato il crollo di parti di cornicioni in una chiesa. Prima di quella altre due scosse si sono registrate a Bronte. Poi un'altra di magnitudo 2.5 a Biancavilla. Paura soprattutto ad Adrano e Biancavilla ma il terremoto è stato avvertito anche nel capoluogo etneo.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Verona, passa mozione antiaborto. Sì anche da Pd

La protesta delle donne


di  

CONDIVIDI:

Ven 05 Ottobre 2018 20:06


Il Consiglio comunale di Verona ha approvato, con 21 voti favorevoli e 6 contrari, la mozione a firma del consigliere della Lega Alberto Zelger che, in occasione del 40° anniversario dell’entrata in vigore della legge 194 del 1978, impegna il sindaco e la giunta a sostenere iniziative per la prevenzione dell’aborto con "l’inserimento nel prossimo assestamento di bilancio di un congruo finanziamento ad associazioni e progetti che operano nel territorio del Comune di Verona; la promozione del progetto regionale ‘culla segreta’, stampando e diffondendo i suoi



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Def, Capone (Ugl): «Documento onesto, siamo protagonisti in Europa»

Il segretario generale: si permetterà a circa 400mila cittadini di andare in pensione e di far spazio ai giovani


di  

CONDIVIDI:

Ven 05 Ottobre 2018 17:57


«È un documento onesto e propositivo volto a rafforzare la crescita socioeconomica del Paese, ridefinendo e riequilibrando tra i Paesi membri dell’Unione i livelli di occupazione e reddito. Il Governo sta giocando un ruolo da protagonista e non più da succube dell’Europa: per la prima volta si sente parlare delle esigenze dell’Italia e dei nostri cittadini.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Nobel per la pace a Nadia Murad e Denis Mukwege

Murad e Mukwege sono stati premiati per «i loro sforzi volti a mettere fine all'uso della violenza sessuale come arma da guerra e di conflitto armato»


di  

CONDIVIDI:

Ven 05 Ottobre 2018 13:15


Il premio Nobel per la pace è stato assegnato al ginecologo congolese Denis Mukwege e a Nadia Murad, vittima yazida dei crimini commessi dall'Is in Iraq. Nominato molte volte in passato, Mukwege ha trascorso due decenni aiutando le donne a riprendersi dalle violenze e dai traumi degli stupri nella Repubblica Democratica del Congo orientale devastata dalla guerra, mentre Murad è diventata un'attivista dopo essere stata rapita dai militanti del gruppo dello Stato Islamico e tenuta come una schiava del sesso.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Maltempo a Lamezia, morti mamma e bimbo

Due vittime per la violenta ondata di maltempo che sta colpendo la Calabria


di  

CONDIVIDI:

Ven 05 Ottobre 2018 13:07


Due vittime per la violenta ondata di maltempo che sta colpendo la Calabria. La donna dispersa da giovedì sera insieme ai suoi due figli nella zona di Lamezia Terme, colpita dal maltempo, è stata trovata morta insieme a uno dei due bimbi. I corpi delle due vittime sono state trovate dai Vigili del Fuoco in un torrente tra i comuni di San Pietro a Maida e San Pietro Lametino. Ancora disperso l'altro figlio.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Maturità, si cambia: 2 le prove scritte

Cancellato il “quizzone", più attenzione al percorso di studi dell'ultimo triennio


di  

CONDIVIDI:

Gio 04 Ottobre 2018 15:10


ROMA. Due prove scritte invece di tre, più l’orale. Più attenzione al percorso svolto dai ragazzi nell’ultimo triennio, con un punteggio maggiore assegnato al credito scolastico. Griglie di valutazione nazionali per la correzione delle prove scritte.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Omicidio Noemi, 18 anni al fidanzato

Il giovane, all'epoca 17enne, aveva confessato il delitto


di  

CONDIVIDI:

Gio 04 Ottobre 2018 14:31


LECCE. Il gup del tribunale dei Minorenni di Lecce ha condannato L.M., 18 anni, a 18 anni e 8 mesi per l'omicidio della sedicenne Noemi Durini, di Specchia, avvenuto il 3 settembre dell'anno scorso. Il giovane, all'epoca 17enne, fidanzato della vittima, aveva confessato il delitto e fatto ritrovare il cadavere della ragazza 10 giorni dopo il delitto. Il processo si è svolto con rito abbreviato.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Raid Macerata, Traini condannato a 12 anni

Riconosciuto l'odio razziale


di  

CONDIVIDI:

Mer 03 Ottobre 2018 18:38


Dodici anni di reclusione con l'aggravante dell'odio razziale e del porto abusivo d'armi. E' la condanna stabilita dalla Corte di Assise di Macerata per Luca Traini, il 29enne autore, lo scorso 3 febbraio, della sparatoria a Macerata contro diversi migranti in cui rimasero ferite sei persone. La Corte ha così accolto la richiesta della Procura nel processo con rito abbreviato che si è svolto a porte chiuse.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Raid Macerata, chiesti 12 anni per Traini

«In carcere ho capito di aver sbagliato e che non esistono differenze tra neri e bianchi»


di  

CONDIVIDI:

Mer 03 Ottobre 2018 15:20


"Scusate, ho sbagliato". Lo ha detto Luca Traini, il ragazzo che il 3 febbraio scorso sparò a diversi migranti in un raid a Macerata in cui rimasero ferite sei persone, oggi in aula davanti alla Corte di Assise di Macerata, dove si svolge il processo con rito abbreviato a suo carico. Dopo le dichiarazioni spontanee di Traini in aula, questa mattina, la procura ha chiesto 12 anni di carcere per i reati di strage aggravata dall'odio razziale e porto abusivo d'arma. Il processo si svolge a porte chiuse.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Fondazione Banco di Napoli: arriva la "Giornata Nazionale del Dono"

Come ogni anno il 4 ottobre, grazie a Meridonare la quarta edizione arriva a Napoli
 


di  

CONDIVIDI:

Mer 03 Ottobre 2018 07:00


NAPOLI. Anche quest’anno la Giornata nazionale del dono fa tappa in Fondazione Banco di Napoli grazie all’impegno di Meridonare con “Well - Fare, facciamo bene  doniamo futuro”. Domani alle ore 17.30 si apriranno i lavori di un focus di approfondimento legato al concetto di “Dono” per le realtà del terzo settore.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine